MotoGP: Jorge Lorenzo “Ho provato a prendere Stoner”

Il pilota Yamaha spiega le cause della caduta a Jerez

4 maggio 2009 - 3:37

Partendo dalla pole position Jorge Lorenzo si aspettava di lottare per la vittoria a Jerez. L’innalzamento delle temperature ed un set-up non ottimale sulla distanza di gara non gli ha consentito di tenere il passo dei più veloci nella prima parte di gara, costringendolo ad una furiosa rimonta che lo ha visto cadere a quattro tornate dal termine nel tentativo di prendere la terza posizione di Casey Stoner.

Mi dispiace per la caduta, di questo ne sono deluso“, afferma Jorge Lorenzo. “Quando però corri in casa e vedi il podio avvicinarsi, non puoi provarci. Con il senno di poi sarebbe stato meglio accontentarmi, ma in quel momento non potevo fare altrimenti“.

Il pilota Fiat Yamaha pensa in particolar modo a quel feeling con la moto che in gara non c’era come nelle qualifiche, probabilmente per le differenti temperature.

Dobbiamo capire perchè in gara non siamo riusciti a ripetere le prestazioni dei giorni precedenti. Il set-up che avevamo trovato non ci è servito a molto, e con qualche grado di temperatura in più siamo andati in difficoltà. Per Le Mans dobbiamo risolvere questo problema“.

Dispiaciuto per l’epilogo di un weekend che lo pensava e sognava in maniera differente, Jorge adesso guarda a Le Mans. “E’ stato brutto chiuder un fine settimana così, mi dispiace per la squadra e i tifosi, adesso dobbiamo dimenticare cos’è accaduto e guardare avanti“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP: Danilo Petrucci lavora sull’ergonomia, ma la sella ‘scotta’

BSB Silverstone, gara 2: Tarran Mackenzie, la rivincita

British Talent Cup: Cameron Horsman vince Gara 2