Marc Marquez re del Qatar: “Tempi sul giro impressionanti”

Marc Marquez subito impressionante nelle libere del venerdì in Qatar. Frantuma il record di Losail e scava un gap di mezzo secondo sugli avversari.

8 marzo 2019 - 23:08

Marc Marquez suona subito la carica al termine della prima giornata di prove libere in Qatar. Su un tracciato solitamente poco favorevole alla Honda piazza il miglior giro in 1’53″680 e polverizza il record di Losail fissato da Johann Zarco nella scorsa stagione. Può dormire sonni tranquilli sull’accesso diretto alla Q2 e domani potrà già lavorare in ottica gara.

Il nuovo motore della RC213V e il telaio ridisegnato dai tecnici HRC sembra aver apportato un grande balzo in avanti. Parlano chiaro anche i dati sul rettilineo, con la Honda del Cabroncito che fa segnare la miglior velocità di punta a 351,7 km/h. E la spalla operata lo scorso dicembre sembra ormai un lontano ricordo. “Non mi ha causato nessun problema oggi“, ha sottolineato Marc Márquez. “Da quando sono arrivato qui la mia spalla non mi ha dato fastidio. Due settimane fa non avevo abbastanza forza in alcune aree. Ora sento di poter gestire perfettamente la moto. Non è un problema guidare come immagino, ma non sono ancora completamente soddisfatto. Quindi riassumendo: la condizione fisica va bene, la moto fa progressi, i tempi sul giro sono impressionanti“.

Restano delle modifiche da apportare in ottica gara, domani potrà utilizzare i due turni di libere per studiare alcuni miglioramenti tecnici. “In gara soffriamo un po’ di più, facciamo un po’ di fatica, ma siamo vicino ai più veloci. Sull’anteriore dobbiamo ancora lavorare, non è come mi piacerebbe. Ma è una moto da gara si deve sviluppare e lavorare, ma abbiamo fatto un passo importante. Abbiamo migliorato abbastanza, serve un altro passo per la gara“. Regna ancora incertezza sull’orario della partenza per domenica. Dorna sembra orientata a non variare ora prefissata alle 20:00, ma molti piloti richiedono di anticipare di un’ora. “Qui il tempo è imprevedibile. Oggi era ancora caldo alle 22:30. E quando siamo partiti per la FP2 alle 20:00 abbiamo trovato condizioni di prima classe. Ma nessuno sa come sarà domenica – ha concluso Marc Marquez -. A quanto pare la partenza della gara sarà alle 20 in punto“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP: Danilo Petrucci lavora sull’ergonomia, ma la sella ‘scotta’

Valentino Rossi e il segreto del ‘Risorgimento Yamaha’

MotoGP, Fabio Quartararo festeggia 20 anni come miglior rookie