Casey Stoner: “Il chattering? Risolto soltanto in parte”

L'australiano boccia anche la nuova Bridgestone

4 giugno 2012 - 16:11

Avanti ed indietro tra pista e box, Casey Stoner ha speso la giornata di test post-GP a Barcellona per trovar rimedio al “morbo del chattering”, problema evidenziato sin dalle prime prove con la Honda RC213V 1000cc. Il Campione del Mondo in carica ha completato 51 giri trovando insieme alla squadra una soluzione, anche se non abbastanza per risolvere definitivamente il problema…

“Oggi è stata una lunga ed impegnativa giornata di test con tante cose da provare”, spiega Casey Stoner. “Siamo entrati ed usciti dai box di continuo, ogni volta con qualcosa di nuovo o diverso per cercare di risolvere i nostri problemi. Ci siamo sostanzialmente concentrati esclusivamente sul trovare una soluzione al chattering al posteriore: ci sono stati dei miglioramenti, ma soltanto in parte. Questo è positivo per il futuro, ma ci resta da fare quel secondo “step” per risolver completamente il problema.

Parlando invece delle nuove specifiche Bridgestone sigla “33”, l’australiano non ha dubbi. “La nuova anteriore Bridgestone non mi piace: provoca ancor più chattering sul davanti. A questo punto faremo di tutto per adattarci a questa situazione…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP 2022-2026: i 4 punti Dorna per il futuro

BSB Donington Prove 2: Keith Farmer (BMW) davanti alle Ducati

Moto2: Somkiat Chantra operato, al Mugello c’è Teppei Nagoe