MotoGP: Tito Rabat dimesso dall’ospedale, la riabilitazione continua a casa

Tito Rabat è tornato a casa per continuare il processo di riabilitazione dopo l'importante lesione alla gamba destra riportata a Silverstone.

26 settembre 2018 - 12:39

Tito Rabat ha ricevuto l’autorizzazione per tornare a casa e continuare così il processo di riabilitazione. Protagonista di un importante incidente nelle FP4 a Silverstone, il pilota era stato ricoverato a Coventry ed operato immediatamente per la tripla frattura a femore, tibia e perone della gamba destra. Una settimana dopo, il pilota Reale Avintia Racing era stato trasferito con un volo dedicato al Hospital Universitario Dexeus di Barcellona, nella quale era rimasto ricoverato fino appunto alla giornata odierna.

Commenta

per primo!

A comunicare la notizia è lo stesso Rabat con un post sui suoi canali social: “Lascio l’ospedale e comincia una seconda tappa della mia riabilitazione, a casa. Ringrazio i dottori Charte e Ginebreda, e il Hospital Universitario Dexeus per le cure!” Per quanto il pilota avesse espresso il desiderio di partecipare alla tappa thailandese, sembra molto improbabile rivederlo in pista tra due settimane, fatto che costringe la sua squadra a puntare su un nuovo sostituto. Dopo Ponsson a Misano e Torres ad Aragón, da vedere se verrà confermato lo spagnolo o si punterà su un altro nome.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP, Suzuki come Honda: reparto corse più indipendente

CIV Moto3: Francesco Prioli con M&M Racing Team

FIM EWC: Cedric Tangre con No Limits Motor Team