MotoGP, Test Valencia: Alle 13.00 Danilo Petrucci al comando

I primi test ufficiali per il 2019 iniziano in ritardo per le condizioni della pista, con Danilo Petrucci subito al comando davanti ai fratelli Espargaró.

20 novembre 2018 - 12:07

Servono ore prima di avere qualche pilota in pista per la prima giornata di test a Valencia, con Danilo Petrucci provvisoriamente al comando alla sua prima uscita per Ducati Team con un 1:32.861 come miglior crono provvisorio. Nonostante splenda il sole, l’inizio effettivo dei lavori è infatti stato posticipato per la pioggia intensa caduta nel corso della notte che ha lasciato a lungo la pista bagnata, oltre alle basse temperature mattutine. (Danilo Petrucci, il primo giorno in rosso)

Commenta

per primo!

Il cronometro scatta alle 10.00 programmate, ma serve una lunga attesa (oltre un’ora e mezza) per vedere un pilota guadagnare la pista in mattinata per ben due volte, vale a dire Johann Zarco, all’esordio con la KTM RC16. La prima volta è in azione con gomme bagnate vista la superficie del tracciato ancora umida, realizzando un primo miglior tempo in 1:40.822 in due giri, mentre la seconda esce con slick per una serie di giri ben più lunga, chiudendo con un miglior tempo di 1:34.547.

Dopo circa tre ore iniziamo a vedere maggiore attività in pista. Registriamo i primi giri di Petrucci con i colori del team Ducati ufficiale, così come l’esordio di Joan Mir nella categoria regina con la GSX-RR, il campione Moto2 in carica Francesco Bagnaia con la Desmosedici di Alma Pramac Racing, ma abbiamo in pista anche Pol Espargaró (KTM), Andrea Dovizioso ed il tester Michele Pirro (Ducati), Stefan Bradl, per l’occasione con LCR Honda al posto dell’infortunato Cal Crutchlow.

Entrano in azione anche Aleix Espargaró (Aprilia) e Jonas Folger, alla prima giornata come nuovo tester Yamaha, mentre si rivede in azione anche Tito Rabat, nuovamente in pista con i colori Reale Avintia a più di due mesi dal grave incidente a Silverstone. A quattro ore dalla fine ecco l’esordio anche di uno dei piloti più attesi, vale a dire Jorge Lorenzo in sella ad una RCV dalla livrea completamente nera.

La classifica alle 13.00

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP, Suzuki come Honda: reparto corse più indipendente

CIV Moto3: Francesco Prioli con M&M Racing Team

FIM EWC: Cedric Tangre con No Limits Motor Team