MotoGP Silverstone: Anticipo alle 12:30, ma si correrà?

Dorna stravolge gli orari per tentare di salvare un gran premio a forte rischio

26 agosto 2018 - 5:46

Gli orari di Silverstone sono completamente stravolti: ecco il nuovo programma, orario italiano: ore 10 warm up MotoGP; 10:30 warm up Moto3; 11.00 warm up Moto2. Gare: ore 12:30 MotoGP, 14:00 Moto3, 15:30 Moto2.

SPERANZA – La MotoGP è anticipata alle 12:30 (invece che alle previste 14:oo) per un duplice scopo: anticipare il temporale previsto nell’orario originale di partenza e avere più tempo per aspettare un miglioramento delle condizioni meteo. Significa che se non si potrà partire, Dorna aspetterà che il tempo migliori, teoricamente fino al tardo pomeriggio. E Moto3 e Moto2? Chi se ne frega delle categorie più piccole, la priorità del promoter è salvaguardare al massimo lo spettacolo MotoGP. L’idea degli organizzatori era quella di anticipare ulteriormente l’orario di partenza, ma i team si sono opposti, perchè non ci sarebbe stato tempo sufficiente fra warm up (che parte alle 09 locali) e la partenza del GP.

DIRECTOR – “In caso di pioggia normale, non ci sono problemi, si può correre, come si è visto anche nelle FP2 della Moto2. Ma se l’intensità dovesse essere quella delle FP4 della MotoGP non ci sarebbero le condizioni di sicurezza per disputare la gara” anticipa Mike Webb, race director della MotoGP, nella foto. “Il problema è che si accumula acqua in alcuni punti (curva 7 e 8, n.d.r.): abbiamo accettato di anticipare il via per avere almeno una possibilità di portarla a termine. Ma non c’è un piano B: se la pioggia dovesse essere troppo intensa e non si potrà correre, non si correrà e basta.”

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ducati-Yamaha, test a Misano. Con Pirro e Folger anche Bautista e Davies

MotoGP, Assen: Alex Rins “Sarà battaglia anche quest’anno”

Pit Beirer: “Pedrosa non è marketing, vuole fare la differenza con KTM”