MotoGP: Philip Morris torna sulla carena della Ducati

La prossima settimana presentazione delle livree 2019. Ci potrebbero essere novità....

11 gennaio 2019 - 13:09
Un tempo, le presentazioni Ducati e Ferrari si svolgevano congiuntamente a Madonna di Campiglio. Era l’epoca di “Vrooom”, il nome ufficiale dell’evento. Sulle nevi italiane auto e moto vivevano un momento di festa e glamour. Ma quel tempo è finito. I due marchi italiani svelavano insieme le livree perchè avevano uno  sponsor molto grande in comune, anche se gradualmente era diventato  invisibile a causa delle diverse leggi antifumo, Si trattava della Marlboro, appartenente al gruppo Philip Morris International.

NUOVO LOGO
– Questo partner, Ducati e Ferrari ce l’hanno ancora. E sembra che abbia deciso di tornare alla ribalta, dopo un decennio di astinenza. Ma attenzione: non con il logo vero e proprio e neanche in modo indiretto, come succedeva negli anni dei codici  a barre o altri escamotage grafici per richiamare il logo Marlboro.  Sulle carene Ducati non ci sarà comunque nessun cenno al tabacco. La presentazione dei nuovi colori Ferrari F1 ci offre un indizio: Philip Morris International ora propone una nuova iniziativa chiamata “Mission Winnow”. Riccardo Parino, vicepresidente responsabile di International Events per Philip Morris International Group: “Siamo tornati con una nuova iniziativa dopo dieci anni di assenza su una pista di F1. È molto importante dire che il logo e la campagna non sono correlati a nessun prodotto del tabacco. Riguarda il fatto che la nostra azienda si trasforma, andando verso  iniziative totalmente diverse per un futuro migliore. È molto importante essere con la Ferrari perché è l’illustrazione della passione, e questo miglioramento costante è la base del nostro futuro.

MISSION WINNOW – Nello specifico, la F1 Maranello ha già dal Grand Prix del Giappone del 2018 un logo composto da una M (ma non ha nulla a che fare con Marlboro) che si riflette in una W, il tutto costituendo una sorta di freccia.  Troveremo questo logo sulle Ducati, o solo il grigio corrente, che evoca  la gamma IQOS di dispositivi elettronici per il riscaldamento del tabacco? La risposta arriverà a  Neuchâtel, il 18 gennaio, durante la presentazione del team Ducati MotoGP. Che, guarda caso, quest’anno si tiene presso la sede di Philip Morris International.

Leggi qui l’articolo originale su Paddock-GP

4 commenti

MotoGP: Philip Morris torna sulla carena della Ducati - Corse di Moto - Arcobaleno Sport
1:44, 10 febbraio 2019

[…] MotoGP: Philip Morris torna sulla carena della Ducati  Corse di Moto […]

MotoGP: Philip Morris torna sulla carena della Ducati - Corse di Moto - Arcobaleno Sport
1:44, 10 febbraio 2019

[…] MotoGP: Philip Morris torna sulla carena della Ducati  Corse di Moto […]

MotoGP: Philip Morris torna sulla carena della Ducati - Corse di Moto - Arcobaleno Sport
1:44, 10 febbraio 2019

[…] MotoGP: Philip Morris torna sulla carena della Ducati  Corse di Moto […]

MotoGP: Philip Morris torna sulla carena della Ducati - Corsedimoto - Corse di Moto - Arcobaleno Sport
20:40, 4 febbraio 2019

[…] MotoGP: Philip Morris torna sulla carena della Ducati – Corsedimoto  Corse di Moto […]

POTRESTI ESSERTI PERSO

MXGP Gran Bretagna: Cairoli vince ma Gajser è tornato

Moto3: Meikon Kawakami wild card a Jerez

Supersport 300: Presentato il Kawasaki GP Project