MotoGP Jerez, Warm Up: Miglior tempo con caduta per Marc Marquez

Il campione del mondo realizza il miglior crono davanti alla Suzuki di Iannone ed al compagno di squadra Pedrosa (scivolato anche lui). Gara al via alle 14.00 .

6 maggio 2018 - 8:12

Il warm up si chiude con il campione in carica Marc Marquez, autore del miglior riferimento cronometrico del turno. Il pilota di Cervera ed il compagno di squadra Pedrosa (3°) non sono stati immuni da cadute, fortunatamente senza conseguenze per entrambi, soprattutto per il #26 che è ancora convalescente da un infortunio al polso. Iannone spicca in seconda posizione, il leader iridato Dovizioso è 6°.

Commenta

per primo!

Comincia l’ultimo turno che precede la gara vera e propria, al via alle 14.00 sul Circuito de Jerez-Angel Nieto. Sarà importante soprattutto capire quale sarà la gomma più adatta per affrontare il Gran Premio, con temperature probabilmente già molto alte. Dopo pochi minuti Marquez detta già il passo, ma le Honda in generale dimostrano un buon ritmo, vista le presenza delle zone alte della classifica anche di Pedrosa e del poleman Crutchlow, tra i quali si inserisce la rossa di Dovizioso.

La maggior parte dei piloti è in azione con la gomme media, ma non mancano prove con la dura posteriore, come ad esempio quelle realizzate da Iannone e Miller. Nel frattempo Marquez, poco dopo essere stato protagonista di un ‘incontro ravvicinato’ con Aleix Espargaro alla curva Lorenzo, scivola alla Dry Sack, fortunatamente senza conseguenze. Stessa sorte per il compagno di squadra Pedrosa, a terra anche lui però all’ultima curva e rialzatosi senza problemi, anche se visibilmente contrariato.

Il campione del mondo chiude comunque in testa, seguito da Iannone, Pedrosa e Miller. Quarta e quinta piazza per le rosse di Abraham e Dovizioso, che precedono Crutchlow ed il rookie Morbidelli, mentre chiudono la top ten Zarco e Lorenzo.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Moto3: Ecco il team BOÉ Skull Rider Mugen Race

CEV Moto2: Matteo Ferrari correrà con Team LaGlisse

MotoGP, Zarco-Espargarò affilano le armi: “Ci spingeremo a vicenda”