MotoGP Bilancio Andrea Iannone “La Suzuki? Ci avrei messo la firma”

L'abruzzese molto soddisfatto della sua nuova moto. Prima della prossima uscita in Australia relax alle Maldive con Belen Rodriguez

2 febbraio 2017 - 11:19

Andrea Iannone è ripartito a razzo. Chiusa la relazione con Ducati, ha trovato una Suzuki molto competitiva, forse più di quanto lui stesso si aspettava. Volando verso le Maldive, dove si riposerà in vista dei prossimi test in Australia (15-17 febbraio) in compagnia della fidanzata Belen Rodriguez, il pilota abruzzese ha fatto il bilancio con Paolo Ianieri de La Gazzetta dello Sport.

Commenta

per primo!

Si aspettava questo inizio?

“No, siamo andati meglio delle aspettative. Avrei messo la firma per tre giorni così.”

Cosa la soddisfa di più?

“Che anche in quel minimo di simulazione di gara che abbiamo fatto, sono sempre riuscito a girare con tempi buoni”.

Però è cascato due volte.

“Si, ma solo perchè non conoscendo troppo questa moto non so dove sia il limite. Al mattino, provavo una gomma nuova anteriore, avevo vibrazioni che volevo capire. Nel pomeriggio ho perso l’anteriore banalmente.”

Su cosa bisogna lavorare?

“Una cosa su cui non ho avanzato alcuna pretesa è il telaio. In quel settore siamo a posto. Invece c’è da migliorare elettronica e messa a punto. Ma dettagli, la base è buona.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Alvaro Bautista: “Non mi ero mai divertito così tanto”

ARRC: Broc Parkes “Al via dell’ASB1000 per vincere”

BSB: Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki svela la livrea 2019