Moto3: Nessun intervento per Masiá, ok per il GP del Qatar

Infortunio meno serio di quanto sembrasse inizialmente per Masiá. Nessun intervento previsto, salterà i test ma sarà al via per il primo GP del 2019.

26 febbraio 2019 - 11:00

Il pilota Bester Capital Dubai Jaume Masiá era stato il protagonista dell’ultima giornata di test a Jerez, chiusa con il miglior crono. La beffa era stata una caduta che sembrava aver provocato lesioni a ben tre dita del piede sinistro. Lo spagnolo avrebbe dovuto finire sotto i ferri nella giornata odierna, ma gli ultimi esami svolti alla Quirón Dexeus di Barcellona hanno escluso lesioni alle dita. Risulta sì una frattura all’astragalo, ma non è necessario un intervento chirurgico e sarà al via per il GP del Qatar, pur perdendo i test dall’1 al 3 marzo.

Jaume Masiá si prepara a vivere la seconda stagione completa nel Campionato del Mondo, sempre con la stessa struttura con cui ha esordito. Contiamo però anche quattro gare nel 2017 in sostituzione dell’infortunato Darryn Binder, quando la squadra si chiamava Platinum Bay Real Estate. In più di un’occasione è arrivato vicino al podio, senza ancora raggiungerlo. Quest’anno, compagno di box del nostro portacolori Andrea Migno, ci si aspetta di vederlo tra i grandi protagonisti nella categoria minore del Motomondiale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP: Danilo Petrucci lavora sull’ergonomia, ma la sella ‘scotta’

Valentino Rossi e il segreto del ‘Risorgimento Yamaha’

MotoGP, Fabio Quartararo festeggia 20 anni come miglior rookie