Moto3, Argentina: Prove 2, John McPhee il più rapido

John McPhee è il più rapido nella prima giornata di prove libere in Argentina. Dietro di lui gli italiano Tony Arbolino e Niccolò Antonelli.

29 marzo 2019 - 18:06

Seconda sessione di libere e tempi ben più rapidi: al comando alla fine, grazie ad un 1:49.892, troviamo John McPhee, che ha preceduto gli italiani Tony Arbolino e Niccolò Antonelli. Tutti si sono migliorati e con il rischio di pioggia per domani potrebbe essere stato questo il turno determinante per le qualifiche. Questo però lo sapremo sabato, a partire dalle 13.00 italiane.

Nei primi minuti ecco subito una caduta, quella di Dalla Porta alla curva 7, seguita da quella di Toba alla curva 5. Basta poco perché i tempi siano già più rapidi rispetto a quanto visto nelle FP1: il primo a scendere sotto il muro di 1:51 è Antonelli, seguito a breve da Rodrigo e Fenati. Attenzione poi a Dalla Porta che, ripartito dopo la caduta, stampa un gran crono provvisorio. Rischio incidenti invece alla curva 14: prima un quasi contatto tra Rossi e Sasaki, mentre poco dopo Canet e Migno si toccano, con l’italiano che alza la mano in segno di scusa. Non è mancata anche una ‘prova di penalità’ per alcuni piloti, che hanno percorso la zona segnata per la Long Lap Penalty in caso di infrazione in gara.

Ultimi minuti utilizzati per compiere giri veloci e migliorare così il piazzamento in classifica, utile in caso di maltempo nelle FP3. Svetta John McPhee (pole 2017 su questa pista), in testa alla classifica davanti a Tony Arbolino ed a Niccolò Antonelli, con il pilota di casa Gabriel Rodrigo quarto. Segue Tatsuki Suzuki, che precede Aron Canet e Dennis Foggia, mentre completano la top ten Jaume Masiá, Vicente Pérez e Raúl Fernández.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Valentino Rossi e il segreto del ‘Risorgimento Yamaha’

MotoGP, Fabio Quartararo festeggia 20 anni come miglior rookie

Moto2, Tom Lüthi: “La stagione in MotoGP una ‘buona scuola’ “