Moto3, Argentina: La prima vittoria di Jaume Masiá

Pole e vittoria per Jaume Masiá, che festeggia il primo trionfo in carriera in Argentina. Sul podio Darryn Binder e Tony Arbolino.

31 marzo 2019 - 17:49

Dopo la prima pole in carriera, ecco arrivare il primo trionfo per Jaume Masiá. Alla fine di una gara ricca di emozioni e colpi di scena, è lo spagnolo a trovare lo spunto migliore per conquistare il primo gradino del podio. Lo accompagnano sul podio Darryn Binder (ventesimo in griglia di partenza!) ed il nostro Tony Arbolino.

La sensazione è che possa iniziare a piovere da un momento all’altro, ma la gara comincia su pista asciutta. Per quanto riguarda le gomme, tutti optano per la media anteriore, mentre ci sono alcune differenze al posteriore: Binder, Fenati, Salač, Rossi e Booth-Amos scelgono la media, tutti gli altri la dura. Ottimo lo scatto di Canet, subito al comando davanti a Masiá e Antonelli, mentre Arbolino, Fenati e Migno (tra gli altri) partono davvero male, perdendo una decina di posizioni. Nei primi giri entrambi i piloti PrüstelGP finiscono a terra: riescono a ripartire, ma la loro gara si complica. Arrivano anche le cadute di Can Öncü, Masaki, Pérez, López, McPhee e Toba (questi tre in un contatto esaminato dalla Direzione Gara).

Come ci ha sempre abituato la Moto3, non manca un folto gruppo di piloti in lotta a lungo per le prime posizioni. La battaglia serrata, ‘ridotta’ giro dopo giro a 17 piloti, continua senza esclusione di colpi fino alla bandiera a scacchi: è il fine settimana perfetto per Jaume Masiá, che dopo la pole si assicura la vittoria. Salgono sul podio anche Darryn Binder e Tony Arbolino, mentre Gabriel Rodrigo chiude solo sesto dopo un quasi contatto sul finale col sudafricano.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi: “Servono cinque Michele Gadda”

MotoE, Test Valencia: Giorno 1, Hector Garzó il più rapido

Alex Márquez vincitore sfortunato: porte chiuse in MotoGP?