Moto2: SAG Racing Team tra Mondiale e CEV

SAG Racing Team presenta un 'doppio' 2019: nel Mondiale schiera Gardner e Nagashima, nel CEV Moto2 punta su Rosli e Shah.

12 febbraio 2019 - 17:14

Periodo di presentazioni per le squadre del Motomondiale. Uno di questi è SAG Racing Team, che ha scelto il suo workshop a Sabadell per presentare i programmi per la stagione 2019. Una livrea rinnovata grazie ad un nuovo main sponsor, un cambiamento per affrontare un doppio impegno diviso tra Campionato del Mondo Moto2 e CEV Moto2.

La squadra, che quest’anno prende il nome di ONEXOX TKKR SAG Team, disputerà la stagione 2019 in Moto2 con una coppia di piloti completamente nuova. Si punta infatti su Remy Gardner, in arrivo da Tech 3, e Tetsuta Nagashima, ex Idemitsu Honda Team Asia. Figlio del campione Wayne, Remy Gardner disputerà la sua quarta stagione in Moto2. Ha ottenuto il suo miglior piazzamento a Valencia 2018, quando ha chiuso 5°.

Tetsuta Nagashima vanta un titolo ottenuto nel 2011 in All Japan GP-Mono Championship, prima di approdare nel Campionato del Mondo. Dal 2013 è una presenza fissa nella categoria Moto2, anche se con squadre diverse quasi ogni anno. Il 2018 è stata sua stagione mondiale migliore, grazie a otto piazzamenti a punti, in particolare un 8° posto in Thailandia.

Coppia tutta malese per l’annata 2019 nel FIM CEV Moto2 European Championship: la squadra schiera Ramdan Rosli e Azlan Shah. Il primo non è nuovo in questo campionato: nel 2014 ha corso nel CEV Moto3, disputando poi le due annate successive nella categoria Moto2. Da segnalare anche sei wild card mondiali tra il 2014 ed il 2016 in Catalunya (due), Australia (1) e Malesia (3), l’ultima delle quali chiusa al 12° posto, suo unico piazzamento a punti. Negli ultimi anni ha corso in Asia Road Race SS600 Championship.

Azlan Shah Kamaruzaman ha disputato più di due stagioni nella categoria intermedia del Campionato del mondo. All’esordio a metà 2013 come wild card, ha corso poi a tempo pieno in Moto2 fino a fine 2015 con Honda Team Asia. La sua miglior stagione è stata l’ultima, con cinque piazzamenti a punti in cui spicca un quarto posto in Giappone. Costretto a lasciare il mondiale per problemi economici, dal 2016 è tornato in Asia Road Race SS600 Championship. Il pilota malese ha fatto storia anche per il secondo posto ottenuto nel 2017 alla 8 Ore di Suzuka.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP, Fabio Quartararo festeggia 20 anni come miglior rookie

Moto2, Tom Lüthi: “La stagione in MotoGP una ‘buona scuola’ “

Rossi, Marquez e Crutchlow promuovono la Moto2