Jorge Lorenzo: “Recupero più velocemente del previsto”

Jorge Lorenzo il recupero dall'infortunio allo scafoide procede più spedito del previsto. "In Qatar non sarò al cento per cento"

8 febbraio 2019 - 19:27

Jorge Lorenzo sta recuperando più velocemente del previsto. La frattura dello scafoide sinistro, subìta durante un ancora misterioso allenamento lo scorso 19 gennaio nel veronese, adesso fa meno paura. “Nei test in Qatar (23-25 febbraio, ndr) sarò in pista, anche se non al massimo della condizione” ha detto  il neoacquisto della Honda HRC a MotoGP.com “Quattro giorni fa sono riuscito a tornare in piscina, ogni volta mi sento più forte e in forma anche se questo tipo di infortunio richiede tempo per guarire. Per i test a Losail non sarò al 100%. In ogni caso, il mio recupero è più veloce del previsto e tutto sta andando bene. “Penso che in tre gare potrò essere fisicamente competitivo.”

Honda ha cambiato moto 

Lorenzo ha seguito i test in Malesia dalla sua abitazione a Lugano (Svizzera). “La Honda scesa in pista a Sepang è molto diversa dalla moto che ho usato finora. Con la Honda mi sono trovato subito bene e anche in squadra . tutto a posto. La moto è più piccola delle altre  e ha punti positivi e negativi, ma il mio adattamento sta andando bene e so che non sarà mai completo finché non sarò completamente guarito. Voglio essere totalmente in forma per il GP a  Jerez (a inizio maggio, ndr).  “So che in Qatar soffrirò e i primi due-tre GP saranno difficili  ma il nostro obiettivo è migliorare la moto e lottare per il titolo. Non sono un favorito, come Marc, Dovizioso, Valentino e Viñales, ma voglio vedere quanti progressi farà la RC213V. Niente è impossibile”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP, Sylvain Guintoli: “Ad Austin vittoria di squadra”

MotoGP, Jorge Lorenzo all’assalto di Jerez… con gli scongiuri

MotoGP: Test KTM a Le Mans, in pista Zarco ed Espargaró