Basta fumogeni in MotoGP, Dorna lancia l’appello

Dorna e i piloti della MotoGP lanciano una campagna di sensibilizzazione affinchè venga abolito l'uso di fumogeni durante le gare del Motomondiale.

5 agosto 2018 - 7:34

“For the safety of riders, do not ignite flares during the races”. Così recitava il cartello esposto da Valentino Rossi, Marc Marquez, Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow al termine delle qualifiche di Brno, per sollecitare i tifosi a non introdurre fumogeni negli autodromi. La Dorna ha avviato una campagna di sensibilizzazione per tutelare la sicurezza dei piloti durante le gare, dal momento che questi strumenti pirotecnici abbassano sensibilmente la visibilità in pista oltre a poter accentuare problemi respiratori a chi già è predisposto (vedi Cal Crutchlow) all’asma.

Negli ultimi anni c’è stato un progressivo incrementarsi di questo fenomeno sugli spalti dei circuiti di tutto il mondo, con effetti davvero pericolosi su alcuni tracciati come il Mugello e Rio Hondo. Il regolamento su quale tipo di oggetti può essere introdotto è responsabilità della direzione di ciascun autodromo. Al Mugello, per esempio, la security non consente l’introduzione di oggetti infiammabili come le bombolette dei deodoranti, ma è permesso portare con sè fumogeni o fuochi d’artificio. Dorna ha lanciato questo primo segnale ai tifosi affinchè questa usanza venga abolita spontaneamente e in maniera non coatta. Viceversa, successivamente potranno essere studiate regole più severe per vietare i fumogeni come già avviene in altri sport.

Scommetti con Johnnybet

Biglietti e offerte per il GP di Misano

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MXGP Francia: Qui la diretta web del settimo round Mondiale

MotoGP 2022-2026: i 4 punti Dorna per il futuro

BSB Donington Prove 2: Keith Farmer (BMW) davanti alle Ducati