Motoestate 2019, terza tappa sul circuito di Cervesina

Motoestate 2019 arriva al 3° round stagionale sul circuito Tazio Nuvolari di Cervesina. Scopri tutti i nomi, le classi e gli appuntamenti del 22-23 giugno.

21 giugno 2019 - 14:53

Giro di boa per i Trofei Wheelup Motoestate, questo weekend sul circuito Tazio Nuvolari di Cervesina. Dopo i primi due round di Franciacorta e Varano, la serie approda sul tracciato lombardo per un’altra interessante domenica di gare. Ancora una volta saranno tanti i piloti al via delle categorie che animano il torneo più antico d’Italia, che si conferma come ottima palestra per i piloti e di innovazione e spunto per il motociclismo italiano. Lo spettacolo non mancherà al Tazio Nuvolari, pista che ogni anno ha visto consumarsi bei duelli e regalato sorprese al pubblico presente. Tutto è dunque pronto per lo show di questo weekeend con una nutrita schiera di pilota in lizza per le vittorie di categoria.

1000 Open e 1000 Stock

Nella 1000 Open, classe regina del Mes, oltre a Cristini, Boccelli, Bartolini e Fratus, da segnalare per questa gara l’arrivo di wild card di spessore come Galante e Maestri, che daranno filo da torcere ai protagonisti abituali. Nel lotto dei migliori, mancherà Accornero, fuori per un infortunio proprio alla vigilia della gara. Nella 1000 Stock Magnano, dopo due successi cercherà il tris, ma sulla sua strada troverà Mestriner, Lamagni e Figerod.

600 Open e Stock

Nutrita la griglia di partenza della 600 con Open e Stock ai nastri di partenza. Nella Open Corradi, Ferrari e Brignoli sono racchiusi in tre punti. Ma della partita saranno Vivas, vincitore di round 1, Mortali, sempre molto veloce, ma fin qui sfortunato, Gioia e Alessio Corradi. Intensa si preannuncia anche la Stock con Filippi, Travagliati e Besana a lottare per il podio e anche per la classifica assoluta.

Classe 300 e 125

Al via Marzia Poncini, al terzo anno nel Motoestate, che rappresenterà il gentil sesso nella 600. E soprattutto è la veterana tra le ragazze al via rappresentate dalle giovanissime Josephine Bruno e Arianna Barale nella MiniGp e da Francesca Cagna nella 300. Proprio nella 300 ss occhi puntati al Kawasaki Challenge con Ragusa e Raineri a pari punti, con Felappi e Gentile a inseguire. Nella 300 il leader è il debuttante Agazzi, che sulla sua strada troverà una nutrita schiera di avversari, tra cui i vincitori di gara1, Sarchi, e gara2, Lusso. Rimanendo nelle piccole cilindrate, Pisano è il leader della 125 Open, mentre Repetti della 125 Sp. Anche in questo caso non mancano gli avversari e soprattutto i giovani che hanno riscoperto il fascino del 2 tempi.

Moto4, 250 SP e Supermono

Nella Moto4, categoria nata lo scorso anno grazie all’ottimo lavoro tra organizzazione e costruttori, il leader di campionato è Marco Como che precede Rapanotti, Morri e Di Emanuele in classifica. Ma attenzione a Di Vittori e Margarito, mattatori a Varano. Tutti vicini nella categoria che obbliga i piloti a montare lo stesso motore, scarico e pneumatici per rendere le moto equilibrate e fare così emergere al massimo il pilota.

250 SP e Supermono hanno in Chiono, Lazzarini e Ferri gli attuali leader di campionato. Per questa gara ci saranno altri protagonisti d’eccezione come Farioli, vincitore a Varano nella Supermono con la sua RMU, e Tesori, al via nella 250.

Race Attack e Minigp

Infine, le categorie Race Attack, ancora una volta al completo sia nella 600 che nella 1000. La formula tutta in giornata piace ai piloti che ogni anno si avvicinano alla classe. Nella 600 Pirotti comanda la classifica, davanti a Campaci, Rolando e Maggio. Ma il lotto dei papabili è ben più lungo, quindi lecito attendersi due manche al fulmicotone. Stesso discorso vale per la 1000 con D’Ambrosio davanti a tutti, ma Fontana, Palladino, Giacomini e gli altri piloti arriveranno decisi per conquistare l’alloro di giornata.

A completare il programma del terzo round Motoestate: la Minigp, suddivisa in 2 e 4 tempi con Galloni primo assoluto tra le 4 tempi dopo la schiacciante vittoria di Varano e Bianchi, primo tra le due tempi. Al via inoltre la Battaglia dei Bicilindrici e il CRV, per chiudere nel miglior modo un programma gare ampio e variegato. Appuntamento dunque a Cervesina per sabato con le prime qualifiche e domenica con ultime prove cronometrate e gare.

Per ulteriori info e prossimi appuntamenti del Motoestate 2019 visita il sito 4moto.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Walderstown fatale a Darren Keys

CEV Moto2, Aragón: Edgar Pons si impone in Gara 2

CEV Moto3, Aragón: Prima vittoria per Artigas, Pizzoli sul podio