MXGP Taichi Honda, boss HRC: “Lavoriamo per vincere sempre”

Taichi Honda Manager Race Operations Offroad di HRC ha le idee chiare su quanto il colosso giapponese dovrà lavorare per vincere, e sulla MX2...

11 aprile 2019 - 7:17

Il ritorno al successo di Honda nel mondiale della MXGP a quasi 2 anni dall’ultimo successo datato Agosto 2017 ha ridato entusiasmo al team HRC pronto a dare battaglia alla corazzata KTM. C’è un uomo che aspettava questo momento più di tutti, e non è uno qualsiasi ma il Manager Race Operations Offroad del colosso giapponese, Taichi Honda. Un boss, anzi il boss di HRC che gestisce tutta l’attività sportiva fuoristrada in Europa, Usa e Giappone. Non è semplice strappare qualche parola a personaggi come Honda per cultura e riservatezza della filosofia made in Japan, ma noi ci siamo riusciti.

A quale livello di sviluppo sono arrivate le CRF450R e CRF250R?

Come sempre accade Honda produce macchinari eccellenti ed ha una grande piattaforma per il nostro programma di corse, quindi un livello molto alto”.

Che differenze esistono tra le Honda 450 di Roczen negli USA e Gajser nel mondiale di motocross?

“Noi lavoriamo molto duramente per assicurare ai nostri piloti il miglior materiale e la miglior moto possibile. I campionati in cui loro gareggiano hanno regolamenti differenti, per questo esistono delle differenze tra le moto”.

Cosa serve a Honda per battere KTM sia nel mondiale che negli Stati Uniti?

“Posso assicurare che in Honda stiamo lavorando duramente per vincere più gare possibili nel mondiale e nel campionato americano”.

Quanto state investendo per sviluppare le vostre moto?

“Lavoriamo sempre per cercare di migliorare le prestazioni. È qualcosa di molto importante nelle corse e crediamo fortemente nel dare ai nostri piloti le migliori moto possibili”.

Avete in programma di supportare qualche altro team nella MX2?

“Preferisco non commentare”

Che obiettivi avete per il mondiale 2019?

” Crediamo di avere tre piloti eccellenti in Tim Gajser, Brian Bogers e Calvin Vlaanderen e abbiamo due moto eccellenti con Honda CRF450RW e CRF250RW. Lavoreremo sempre per cercare di produrre i migliori risultati possibili, questo è il nostro obiettivo”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MX2: RedMoto Assomotor un podio per continuare a crescere

MXGP Tim Gajser: “Mi diverto e voglio continuare così”

MXGP Germania: Doppio podio per il Team Wilvo Yamaha