Supercross Oakland: Cooper Webb e la KTM padroni del campionato

Seconda vittoria consecutiva del pilota della KTM che porta tre piloti sul podio con Marvin Musquin secondo e Blake Baggett terzo, deludono Eli Tomac quarto e Ken Roczen quinto

27 gennaio 2019 - 6:55

Cooper Webb e la KTM sono in questo momento l’uomo e la moto da battere nella stagione 2019 del Supercross. Quando tutti si aspettavano il quarto vincitore differente in altrettante gare ecco che il pilota di Newport ha centrato il suo secondo successo consecutivo nella stagione e il costruttore austriaco ha completato il podio con il secondo posto di Marvin Musquin e il terzo di Blake Baggett.

WEBB SUBITO DAVANTI – Alla partenza holeshot del numero 2 della KTM che si invola al comando davanti al compagno di squadra e al “solito” Justin Bogle spesso abile nelle partenze. Dietro di loro i due rookie della categoria Joey Savatgy e Aaron Plessinger precedono il leader del campionato Ken Roczen con Eli Tomac attardato dopo un brutto start.

SAVATGY OUT – Cooper Webb inizia da subito a imporre un ritmo alla gara molto importante allungando il gap nei confronti di Marvin Musquin. Nel frattempo dietro di loro la lotta si fa serrata con Joey Savatgy, Ken Roczen e Eli Tomac in rimonta che danno vita a sorpassi e controsorpassi spettacolari. Pochi istanti dopo il francese numero 25 della KTM perde l’anteriore in un tratto delle terribili “whoops” cedendo le posizioni ai tre piloti che lo stavano inseguendo. Ken Roczen sfrutta l’occasione attaccando e superando Joey Savatgy che dopo pochi metri parcheggia la propria Kawasaki per un problema tecnico.

SALE BAGGETT – Dopo il problema avuto durante la gara Marvin Musquin si scatena attaccando prima Eli Tomac e poi Ken Roczen. Il francese comincia una serie di giri veloci mostruosi allungando sul gruppetto alle sue spalle e iniziando la caccia a Cooper Webb distante oltre 8″. Sale come una furia anche Blake Baggett che sfrutta il ritmo non eccelso del tedesco della Honda e del numero 3 della Kawasaki attaccandoli e allungando su di loro in terza posizione.

MUSQUIN CI PROVA – Eli Tomac sorpassa un Ken Roczen in difficoltà di ritmo conquistando il quarto posto mentre davanti a loro le tre KTM viaggiano con oltre 10″ di vantaggio. Giro dopo giro Marvin Musquin rosicchia secondi su secondi sul compagno di squadra arrivando ad attaccarlo ma senza successo all’ultimo giro di gara. Vince così per la seconda volta consecutiva Cooper Webb dopo una gara sostanzialmente dominata.

WEBB NUOVO LEADER – Con la vittoria di Oakland il numero 2 della KTM diventa nuova leader della classifica con 83 punti strappando la tabella rossa a Ken Roczen ora distanziato in classifica di 2 lunghezze. Terzo a quota 80 Eli Tomac davanti a Marvin Musquin con 79 punti e Justin Barcia con 72. Sabato prossimo quinta gara della stagione a San Diego.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MotoGP: Prove di ‘penalità’ in Qatar

MotoGP, Test Qatar: A metà giornata Alex Rins 1°

Test MotoGP, Paolo Ciabatti: “Ducati lavora su ciclistica e aerodinamica”