Supercross: Webb vince ma che botte con Musquin

Cooper Webb con il successo di Houston vede sempre di più avvicinarsi il titolo ma la rivalità con il compagno di squadra Musquin è ufficialmente aperta

31 marzo 2019 - 5:20

Cooper Webb ha vinto la tredicesima prova del campionato corsa a Houston con il format della “Triple Crown”. Un successo che permette al numero 2 della KTM di allungare ulteriormente in classifica sul compagno di squadra Marvin Musquin, secondo nella classifica finale della giornata. Una gara che però ha aperto ufficialmente la rivalità tra i due compagni di squadra, arrivati spesso al contatto nelle varie manche e che potrebbe essere decisiva nelle ultime 4 prove della stagione. Ottimo podio per Justin Wilson con l’Husqvarna mentre deludono ancora Tomac e Roczen per motivi differenti. L’americano non è mai apparso in palla nel corso della serata, mentre il tedesco vincitore del primo main event è incappato in una caduta in quello successivo, con un forte dolore al piede destro che lo ha condizionato nel resto della serata. Il Supercross ritorna in pista sabato prossimo con la gara di Nashville.

MAIN EVENT 1

Vittoria di Ken Roczen nel primo Main Event della serata grazie ad una splendida partenza e ad un ritmo costante durante la gara che gli ha permesso di tagliare il traguardo in solitaria. Alle sue spalle Cooper Webb protagonista di diversi contatti con il compagno di squadra Marvin Musquin, quinto al traguardo dopo una scivolata e battendo in volata Eli Tomac, bravo nel superare sul finale di gara un grande Dean Wilson. Ottima prova per Cole Seely, quarto mentre Tomac dopo un discreto avvio di gara ha perso progressivamente terreno nei confronti dei migliori.

MAIN EVENT 2

Successo di Cooper Webb nel secondo Main Event della serata davanti a Justin Wilson e Marvin Musquin. Il leader del campionato ha dominato la gara già dalla prima curva allungando giro dopo giro sugli avversari. Prima curva che è stata “fatale” per Ken Roczen finito a terra e costretto a rientrare ai box per un dolore alla caviglia destra. Una vera sfortuna per il tedesco che vede volatilizzarsi l’ennesima occasione per vincere della stagione. Capitolo a parte per Marvin Musquin, ormai “crollato” sotto i colpi del compagno di squadra e autore dell’ennesimo errore della serata che di fatto gli è costato il secondo posto. Male ancora Eli Tomac completamente “fuori” dalla gara.

MAIN EVENT 3

Marvin Musquin azzecca la partenza allungando da subito sugli inseguitori mettendosi nelle condizioni migliori per vincere il terzo Main Event. Alle sue spalle grande duello tra Cooper Webb e Eli Tomac con il pilota della Kawasaki che ha la meglio sul leader della classifica andando a prendersi il secondo posto di manche. Bene le 2 Husqvarna di Osborne e Wilson, mentre Ken Roczen dopo la botta al piede della manche precedente riesce a conquistare l’ottavo posto.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MXGP Lombardia: Jeremy Seewer in pista a Mantova

Honda HRC in pista per preparare il National

MXGP: Honda SR, il piccolo miracolo di Jeremy Van Horebeek