MXGP Trentino: duello epico ad Arco Gajser batte Cairoli

Una delle gare più belle delle ultime stagioni ha visto il ritorno al successo di Tim Gajser dopo una battaglia epica con Antonio Cairoli. Il mondiale è vivo

7 aprile 2019 - 17:56

Finalmente Tim Gajser è tornato al successo e lo ha fatto sul circuito di Pietramurata nel MXGP del Trentino (qui i risultati della prima manche). Era dal 20 Agosto del 2018 in Svezia che lo sloveno non assaporava il gusto della vittoria, che ora lo rilancia in classifica come primo avversario di Antonio Cairoli in attesa del rientro di Jeffrey Herlings. Un successo meritatissimo dopo la vittoria della manche di qualifica del sabato e ottenuto davanti al “pubblico amico” di Cairoli nonostante una folta e numerosa presenza di tifosi sloveno. Cairoli ha comunque conquistato un secondo posto fondamentale in ottica campionato che potrebbe fare la differenza nel corso della stagione. I due hanno dato vita ad un duello fantastico per tutta la gara, con lo sloveno che ha avuto la meglio a pochi minuti dal termine, quando dopo essere stato superato da Cairoli ha approfittato della caduta del nove volte campione del mondo mentre i due erano praticamente appaiati. Ottimo podio per Gautier Paulin con la Yamaha del team Wilvo davanti al compagno di squadra Arnaud Tonus e ad uno strepitoso Ivo Monticelli che ha chiuso nella top5 del GP. Ottima prova anche per Alessandro Lupino, settimo nella generale e autore anche lui di un week-end molto consistente. Continua a deludere la Kawasaki sia con Clement Desalle che con Tommy Searle.

” Non ci credo è incredibile, non ci credo” ha detto il vintore Tim Gajser. ” Tony era velocissimo, è una vittoria importante ancora stento a crederci”.

In campionato i punti di vantaggio di Cairoli su Gajser sono 16 mentre il mondiale ora si prende una piccola pausa prima del ritorno nel MXGP di Lombardia il prossimo 12 Maggio dove ci sarà Jeffrey Herlings.

MX2 A SENSO UNICO

Nella MX2 non c’è storia, con Jorge Prado padrone totale della situazione e vincitore del GP oltre che della seconda manche. Seconda posizione per la Yamaha del belga Yago Geerts sul podio con l’altra KTM Factory quella di Tom Vialle. A quota 34 punti totali tre piloti, con Ben Watson, Thomas Kjer Olsen e Henry Jacobi rispettivamente quarto, quinto e sesto nella generale della gara. Altre buona prova di Mitch Evans, settimo, mentre Michele Cervellin chiude in decima posizione. Bene il team RedMoto Assomotor con Brent Van Doninck in undicesima posizione e Mathys Boisrame in quattordicesima. In classifica generale la tabella rossa rimane al danese Kjer Olsen che però vede il vantaggio su Jorge Prado scendere a 20 punti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MX2: RedMoto Assomotor un podio per continuare a crescere

MXGP Tim Gajser: “Mi diverto e voglio continuare così”

MXGP Germania: Doppio podio per il Team Wilvo Yamaha