MXGP: grave infortunio per Romain Febvre

Frattura alla caviglia per Romain Febvre dopo la caduta in gara 2 nella prima prova del mondiale in Patagonia il francese rischia un lungo stop

6 marzo 2019 - 19:04

Dopo una pesante caduta in Gara 2 ( qui trovate il video) nel round di apertura del Campionato Mondiale FIM Motocross in Patagonia, Romain Febvre sarà sottoposto a intervento chirurgico la prossima settimana per riparare una caviglia gravemente rotta. Oggi, la stella MXGP della Monster Energy Yamaha Factory è andata all’Ospedale Universitario di Anversa, dove il dott. Geert Peersman, specialista in ortopedia, ha confermato la frattura alla caviglia in due punti. L’infortunio richiede un intervento chirurgico, che è previsto, per Martedì 12 marzo, e si prevede che ci vorranno sei settimane per guarire dopo la data dell’operazione.Un aggiornamento sul suo ritorno alle corse sarà condiviso sarà diffuso da  Yamaha, quando ci saranno informazioni disponibili.

VOGLIO GUARIRE AL MEGLIO

“Mi sento davvero molto triste, non solo per me ma per tutta la mia squadra e per tutte le persone coinvolte dopo la frattura della caviglia”, ha detto il campione del mondo 2015. Queste cose fanno parte del nostro sport. Devo concentrarmi su come risolverlo con un’operazione martedì prossimo, quindi posso iniziare la riabilitazione. Cercherò di tornare in moto il prima possibile, anche se potrebbero servire circa sei settimane.  Ma anche quando tornerò in sella, avrò perso molto tempo e condizioni fisica senza allenamenti. Vedrò quando tornerò come staranno procedendo le cose.  Fino ad allora non posso dire troppo L’obiettivo principale è quello di mettere il piede in ordine” ha concluso il pilota francese.

Romain Febvre si unisce alla già lunga lista di piloti infortunati che comprende Jeffrey Herlings, Max Nagl e Evgeny Bobryshev.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ken Roczen: “Una vittoria importante per me e per la squadra”

MXGP Portogallo: Tony Cairoli sbaglia, Tim Gajser non perdona

MXGP Portogallo: Gajser batte Cairoli dopo un grande duello!