MXGP Belgio: Jeffrey Herlings domina gara 1, Tony Cairoli sempre lì

Ancora un successo dell'Olandese Volante, Tony non molla ma adesso è a -33 punti. Rivincita alle 17

5 agosto 2018 - 12:53

Jeffrey Herlings è un marziano. Nel mare di sabbia di Lommel, storico tracciato belga, l’Olandese Volante ha dominato gara 1 precedendo di oltre dieci secondi un irriducibile Tony Cairoli. Che pur avendo di fronte un mostro di bravura non molla e tiene aperto il Mondiale, nonostante il divario adesso sia aumentato: -33 punti. Ormai i due fuoriclasse della KTM  fanno gara a se: l’ex iridato Romain Febvre (Yamaha) è arrivato terzo ma staccato di oltre trenta secondi. Rivincita alle 17, anche se rompere l’egemonia di Herlings appare sempre più arduo.

SENZA STORIA – La gara non ha avuto storia: Herlings è scattato benissimo, si è infilato per davanti nella prima curva e gli avversari non l’hanno più visto. Neanche Tony, che ha mantenuto saldamente la seconda posizione dall’inizio alla fine. Cairoli, anche se finora non è stato in grado di rovesciare l’inerzia del Mondiale, resta l’unico che riesce, in qualche modo, a limitare i danni. Tutti gli altri navigano a distanza dal sempre più lanciato Jeffrey.

DIRETTA WEB – La gara 2 del GP Belgio, 15° round del Mondiale, sarà visibile attraverso il videopass ufficiale, dai bottoni qui sotto.

[fnc_embed]<div style=“height:0;padding-bottom:56.25%;position:relative;”> <iframe src=”http://www.mxgp-tv.com/embed/next?ref=corsedimoto&width=100%25″ width=”100%” height=”100%” style=”border:0;left:0;position:absolute;top:0;” frameborder=”0″ allowfullscreen></iframe> </div>[/fnc_embed]

FENOMENO JORGE – Nella MX2 (Mondiale under 23 anni) nuovo successo di Jorge Prado, 17enne spagnolo che così consolida il primato in classifica. Ha preceduto l’americano Thomas Covington (Husqvarna) e il danese Thomas Kier Olsen (Husqvarna), nona posizione per Michele Cervellin (Honda). Gara 2 della MX2 parte alle 16.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoE: Ecco presentato il team Octo Pramac

Ken Roczen: “Una vittoria importante per me e per la squadra”

Max Biaggi assolto dall’accusa di evasione fiscale