Internazionali d’Italia: Cairoli in cerca del bis anche ad Ottobiano

Secondo appuntamento degli "Internazionali d'Italia EICMA" sulla sabbia di Ottobiano con Antonio Cairoli grande favorito

2 febbraio 2019 - 13:18

La sabbia di Ottobiano (PV) è pronta ad ospitare la seconda tappa degli “Internazionali d’Italia EICMA” che domenica vedrà diversi protagonisti del mondiale MXGP e MX2 impegnati nel più prestigioso impegno prestagionale. Nonostante un meteo che si preannuncia piuttosto rigido dopo le neve e la pioggia cadute in questa settimana lo spettacolo è assicurato.

IL FAVORITO E’ CAIROLI

Dopo il successo ottenuto in Sardegna sia nella manche della MX1 che nella Supercampione, Tony Cairoli è il grande favorito anche per il successo sulla pista di Ottobiano dove nella scorsa stagione del mondiale MXGP aveva ottenuto una doppietta. Per l’italiano sarà fondamentale non rischiare nulla tenendo conto che il suo grande rivale per il titolo, Jeffrey Herlings, sarà out per le prossime settimane e non parteciperà alla prima gara del campionato in Argentina. In cerca di conferme anche lo sloveno Tim Gajser dopo la buona prova di Riola Sardo con la sua Honda ufficiale gestita dal team di Giacomo Gariboldi.

GUADAGNINI PER IL BIS

 Ci sarà grande attenzione attorno a Mattia Guadagnini dopo la clamorosa prestazione in terra sarda con il podio nella classe MX2 e il 15°posto assoluto nella Supercampione. Il giovane italiano proverà a ripetersi nel confronto con il campione in carica Jorge Prado, grande favorito anche per la gara lombarda e vincitore della prima prova degli “Internazionali d’Italia EICMA”

Per seguire le gare diretta streaming dalle ore 13.40 su www.offroadproracing.it . Si inizierà con la MX2, a seguire la MX1, la 125 e la finalissima della classe Supercampione. In settimana sono programmati i servizi in post produzione su RAISPORT (tre highlights, ciascuno di 60’ il mercoledì alle ore 18:50) e su EUROSPORT.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

MXGP Lombardia: Jeremy Seewer in pista a Mantova

Honda HRC in pista per preparare il National

MXGP: Honda SR, il piccolo miracolo di Jeremy Van Horebeek