Superbike, MotoAmerica

MotoAmerica Laguna Seca: Baz e Ducati vicini, ma vince ancora Gagne

Loris Baz e la Ducati due volte secondi nel MotoAmerica a Laguna Seca: la vittoria è sempre più vicina ma intanto Jake Gagne con la Yamaha fa nove in fila

12 luglio 2021 - 9:10

Loris Baz e la Ducati a Laguna Seca hanno accarezzato la prima vittoria nel MotoAmerica 2021. Su una pista che già conosceva bene grazie ai trascorsi nel Mondiale Superbike, il  francese ha disputato due gare di altissimo livello sciorinando sorpassi da favola al Cavatappi. Il primo, in gara 1, ai danni del sudafricano Cameron Peterson (qui le immagini)  è una perla destinata a restare scritta nel libro delle imprese compiute da fior di campioni nel cambio di direzione più pittoresco che ci sia. Ma contro Jake Gagne pure stavolta non c’è stato niente da fare: nella seconda metà di entrambe le corse il pilota Yamaha ha fatto pesare un piccolissimo vantaggio che ha fruttato l’ottava e la nona vittoria in dieci gare.

Gagne rimedia l’errore

Neanche una vistosa fuoriuscita di pista nelle battute iniziali di gara 2, che potete vedere nel video qui sopra, ha fermato la marca di Gagne. In quel momento era già in testa, con Loris Baz accattato al codone. “Ero proprio dietro di lui, è stato un momento da brividi perchè mi è finita addosso una gran quantità di sassi, sembrava una gara di motocross” ha raccontato il ragazzo della Savoia francese. “E’ stato fortunato a non cadere, ma anch’io, perchè ero vicinissimo e sarebbe stato un bel patatrac.” I primi due giri sono stati un ring: al Cavatappi Loris Baz ha incrociato la linea con Mathew Scholtz, con Gagne e il suo compagno Josh Herring ad un palmo. Un quartetto di pazzi che ha fatto divertire il folto pubblico presente. Ma alla fine Gagne ha rimesso, come sempre le cose a posto.

“Ci siamo sempre più vicini” 

“In uscita al Cavatappi avevo la moto dell’avversario incastrata nella mia ala” ha detto Loris Baz. “E’ stato molto divertente, a Laguna Seca abbiamo fatto un consistente passo avanti rispetto ai quattro round precedenti e non sarà l’ultimo, perchè la mia squadra Ducati sta crescendo.” Il sesto round del MotoAmerica si correrà il 31 luglio-1 agosto sul velocissimo tracciato di Brainerd, in Minnesota. Anche questo è un impianto dai trascorsi iridati, avendo ospitato tre edizioni Superbike: 1989-90-91. Loris Baz conoscerà il lunghissimo rettilineo che si chiude con un curvone ultraveloce, una specie di Tamburello di Imola vecchio stampo: gli piacerà…

Gagne in fuga, la classifica

Ecco la classifica del MotoAmerica Superbike dopo cinque round: 1. Jake Gagne (Yamaha) punti 225; 2. Matehw Scholtz (Yamaha) 160; 3. Josh Herring (Yamaha) 145; 4. Petersen (Suzuki) 137; 5. Baz (Ducati) 122; 6. Bobby Fong (Suzuki) 108; 7. Hector Barbera (BMW) 84; 8. Wyman Travis (BMW) 57; 9. Lewis 52 (Suzuki) 52; 10. Wyman Kyle (Ducati) 49.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike, la quiete prima della tempesta tra Rea e Razgatlioglu?

Superbike

Superbike, Yamaha celebra il 60° anniversario con una livrea speciale

Superbike, Scott Redding

Superbike: Scott Redding teme il Montmelò “Non è in cima alla lista”