Moto3 Phillip Island Qualifiche: nuova pole per Sandro Cortese

La settima stagionale, indietro gli italiani

27 ottobre 2012 - 1:48

La pioggia aiuta i Campioni del Mondo. Sandro Cortese, primo iridato nella storia del mondiale Moto3, scatterà dalla pole position anche a Phillip Island, autore del miglior riferimento cronometrico nel turno unico di prove cronometrate in 1’38″334 giusto pochi istanti prima della comparsata delle prime gocce di pioggia, sufficienti per impedire ai suoi diretti avversari di migliorarsi nei restanti 15 minuti di attività del sabato pomeriggio sul celebre tracciato australiano. Alla decima pole in carriera, la settima stagionale (in precedenza ci era riuscito a Losail, Estoril, Assen, Sachsenring, Indianapolis e Misano), “Sandrissimo” onora al meglio il titolo conquistato domenica scorsa in Malesia con una missione per conto della KTM: vincere per consentire alla casa austriaca di portarsi a casa anche il mondiale costruttori, nell’eventualità il secondo della propria storia “su asfalto” dopo il trionfo del 2005 tra le 125cc.

Un bel risultato per Cortese che scatterà davanti a tutti domani in gara in sella alla KTM M32 ufficiale del Red Bull KTM Ajo Factory Team affiancato in prima fila dal connazionale Jonas Folger (KALEX-KTM del team Aspar, l’unico serio contendente alla vittoria stando ai valori emersi nei vari turni di prove) e dal ritrovato Efren Vazquez, terzo con la gialla FTR Honda M312 preparata dal Team LaGlisse, di nuovo nella “front row” come già accaduto in precedenza quest’anno a Le Mans e Silverstone. Penalizzati dall’avvento di qualche gocciolina di pioggia invece il poleman di Motegi Danny Kent (4°, KTM Factory), l’eroe di Sepang Zulfahmi Khairuddin (5° e tra i pochi a migliorarsi nelle fasi finali) con a seguire Miguel Oliveira (6° con la Suter Honda MMX3 del Monlau Competicion) ed il pilota di casa Arthur Sissis, vice-campione Red Bull MotoGP Rookies Cup in carica, settimo ed alla miglior qualifica in carriera portando a quattro il numero di KTM M32 ufficiali nelle prime sette posizioni.

Sempre dalla terza fila prenderà il via il rientrante Maverick Vinales a stretto contatto con il rivale nella corsa al riconoscimento di vice-campione del mondo Luis Salom (9°), completa la top-10 con un “guizzo” il nostro Alessandro Tonucci, decimo e migliore degli azzurri con la FTR Honda del Team Italia FMI. Si è qualificato invece in 14esima piazza Romano Fenati, in 21esima (miglior risultato stagionale) Armando Pontone con l’unica Ioda TR002 al via di Phillip Island (anche se, con ogni probabilità, scatterà dalla corsia box), è riuscito a rientrare nel 107 % nonostante una miriade di problemi Riccardo Moretti, 30° e di fatto l’unico portacolori Mahindra a seguito del forfait di Danny Webb, costretto alla resa per la mancanza di ricambi per riapprontare la propria MGP-3O.

Se Alan Techer, Alex Rins e Josep Rodriguez sono volati a terra nel corso della sessione, non ha preso parte alle qualifiche Niccolò Antonelli, fermato dai medici dopo la brutta botta della mattinata, ma abile ed arruolato per schierarsi domani in griglia di partenza seppur dalla 33esima ed ultima casella.

Moto3 World Championship 2012
Phillip Island Grand Prix Circuit, Classifica Qualifiche

01- Sandro Cortese – Red Bull KTM Ajo Factory Team – KTM M32 – 1’38.334
02- Jonas Folger – MAPFRE Aspar Team Moto3 – KALEX KTM – + 0.393
03- Efren Vazquez – JHK T-Shirt LaGlisse – FTR Honda M312 – + 0.845
04- Danny Kent – Red Bull KTM Ajo Factory Team – KTM M32 – + 0.888
05- Zulfahmi Khairuddin – AirAsia SIC Ajo – KTM M32 – + 0.895
06- Miguel Oliveira – Team Estrella Galicia 0,0 – Suter Honda MMX3 – + 0.928
07- Arthur Sissis – Red Bull KTM Ajo Factory Team – KTM M32 – + 1.003
08- Maverick Vinales – Blusens Avintia – FTR Honda M312 – + 1.053
09- Luis Salom – RW Racing GP – KALEX KTM – + 1.096
10- Alessandro Tonucci – Team Italia FMI – FTR Honda M312 – + 1.117
11- Alberto Moncayo – Andalucia JHK LaGlisse – FTR Honda M312 – + 1.180
12- Louis Rossi – Racing Team Germany – FTR Honda M312 – + 1.202
13- Jakub Kornfeil – Redox Ongetta Centro Seta – FTR Honda M312 – + 1.238
14- Romano Fenati – Team Italia FMI – FTR Honda M312 – + 1.261
15- Niklas Ajo – TT Motion Events Racing – KTM M32 – + 1.297
16- Alex Rins – Team Estrella Galicia 0,0 – Suter Honda MMX3 – + 1.315
17- Adrian Martin – JHK T-Shirt LaGlisse – FTR Honda M312 – + 1.416
18- Isaac Vinales – Ongetta Centro Seta – FTR Honda M312 – + 1.833
19- Alex Marquez – Ambrogio NEXT Racing – Suter Honda MMX3 – + 2.002
20- Brad Binder – RW Racing GP – KALEX KTM – + 2.038
21- Armando Pontone – Ioda Team Italia – Ioda TR002 – + 2.520
22- John McPhee – Caretta Technology – KRP M3-01 Honda – + 2.650
23- Jack Miller – Caretta Technology – Honda NSF250R – + 2.843
24- Alan Techer – Technomag CIP TSR – TSR3 Honda – + 2.864
25- Josep Rodriguez – MOTO FGR – MOTO FGR 3 Honda – + 3.221
26- Giulian Pedone – Ambrogio NEXT Racing – Suter Honda MMX3 – + 3.693
27- Kenta Fujii – Technomag CIP TSR – TSR3 Honda – + 4.141
28- Luca Amato – MAPFRE Aspar Team Moto3 – KALEX KTM – + 4.695
29- Lincoln Gilding – K1 Racing – Honda NSF250R – + 4.711
30- Riccardo Moretti – Mahindra Racing – Mahindra MGP-3O – + 6.059
31- Toni Finsterbusch – Racing Team Germany – Honda NSF250R – + 6.475
32- Sam Clarke – Fastline GP Racing – Honda NSF250R – + 8.539

Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ducati-Yamaha, test a Misano. Con Pirro e Folger anche Bautista e Davies

MotoGP, Assen: Alex Rins “Sarà battaglia anche quest’anno”

Pit Beirer: “Pedrosa non è marketing, vuole fare la differenza con KTM”