Moto3 Le Mans Prove 2 Martin precede Kent e Antonelli

Jorge Martin su pista bagnata porta la Honda Gresini al comando nelle FP2 Moto3 a Le Mans, seguono le KTM Ajo del rientrante Danny Kent e del nostro Niccolò Antonelli.

19 maggio 2017 - 12:05

Un pioggia insistente condiziona la seconda sessione di prove libere, che trova in Jorge Martin il capoclassifica: lo spagnolo del team di Fausto Gresini è riuscito quasi alla fine a stampare il miglior tempo, precedendo la wild card di Red Bull KTM Ajo, Danny Kent, ed il compagno di squadra Niccolò Antonelli. Buona presenza di italiani in top ten: oltre a “Nicco” infatti troviamo Fabio Di Giannantonio quinto davanti a Nicolò Bulega, per chiudere con Marco Bezzecchi e Andrea Migno, rispettivamente ottavo e nono.

Condizioni ancora più complesse accolgono questo pomeriggio i piloti Moto3, in azione sul circuito Bugatti per la seconda sessione di libere e costretti a girare su pista bagnata a causa della pioggia comparsa poco prima e che ha continuato a cadere fino alla bandiera a scacchi. Spicca in questa situazione Jorge Martin, autore del miglior tempo in 1:52.716 davanti alla wild card Danny Kent, scivolato proprio negli ultimi minuti mentre stava realizzando un buon giro. In terza piazza c’è Niccolò Antonelli davanti a Tatsuki Suzuki, mentre in quinta e sesta posizione troviamo Fabio Di Giannantonio, l’ultimo ad accusare meno di un secondo dal leader, e Nicolò Bulega.

Conclude in settima posizione Marcos Ramirez, che ha preceduto un duo italiano formato da Marco Bezzecchi ed Andrea Migno, mentre chiude la top ten Darryn Binder. Lontani gli altri nostri portacolori: Romano Fenati è quattordicesimo davanti ad Enea Bastianini, Lorenzo Dalla Porta è diciassettesimo, Manuel Pagliani è venticinquesimo, Tony Arbolino è trentunesimo.

MotoGP Le Mans Orari in TV

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi tra gli sceicchi: semaforo verde sulla 12 Ore di Abu Dhabi

MotoGP, Johann Zarco

MotoGP, Zarco: “Dopo l’addio di Lorenzo il vento è cambiato”

Lewis Hamilton e Valentino Rossi

Valentino Rossi: “Prima ero un fan di Lewis Hamilton, ora di più”