Moto3: la nuova Honda Factory 2014 in pista a febbraio

Attesa per la nuova Honda NSF250R ufficiale

1 gennaio 2014 - 6:54

Archiviato l’esordio (in termini di performance non propriamente esaltante) dello scorso mese di novembre ad Almeria di una prima versione “intermedia”, nei prossimi test in calendario del mondiale Moto3 è attesa in pista la nuova Honda NSF250R “Factory”, l’arma del riscatto HRC per dare l’assalto al titolo iridato della “entry class”. In difficoltà nel confronto tecnico con la KTM sin dalla seconda parte della stagione 2012, Honda ha deciso di scender nuovamente in pista in prima persona per tornare nelle posizioni di vertice della formula 250cc 4 tempi aggiornando la propria NSF250R sul piano motoristico (target: 55cv) e ciclistica. Nei precedenti test ad Almeria quattro piloti (Alex Rins e Alex Marquez per il Monlau Competición, Alexis Masbou con CBC Corse, Efren Vazquez con Racing Team Germany) hanno avuto l’opportunità di provare una prima versione “intermedia” della nuova Honda Factory: nuovo impianto di scarico (doppio, sotto-sella), un primo “step” motoristico (erogazione più lineare della potenza), ma di fatto con lo stesso telaio della FTR Honda M313 in dotazione dei piloti nell’arco della stagione 2013.

La nuova Honda NSF250R Factory dovrebbe debuttare in pista nei test in agenda ad Almeria dal 6 febbraio prossimi con i team Monlau Competición (Alex Rins e Alex Marquez), CBC Corse (Alexis Masbou e Zulfahmi Khairuddin) e Racing Team Germany (Efren Vazquez e John McPhee). Tutti, da regolamento 2014, disporranno delle medesime specifiche tecniche con i nuovi motori consegnati dalla Honda all’organizzazione che, in un secondo momento, provvederà a destinarli a ciascun pilota per marca mediante sorteggio. Servizio Fotografico: Pedro Lamazares Durá

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez dalla polvere alla gloria: “Ho avuto paura”

remy gardner moto2

Moto2: Remy Gardner, il messaggio del fratello e la storica vittoria

MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, disastro Maverick Vinales… sulle orme di Valentino Rossi