Kevin Zannoni

Kevin Zannoni cannibale tricolore ma perchè uno così non è al Mondiale? (VIDEO)

Kevin Zannoni lanciatissimo nel tricolore Moto3: quattro successi in quattro gare. Nel 2021 sarà la volta buona che lo vediamo a tempo pieno nel Mondiale?

27 luglio 2020 - 9:48

Kevin Zannoni ha già vinto il campionato italiano Moto3 nel 2018, stavolta anche meglio. Al giro di boa della stagione tricolore, il romagnolo viaggia con il vento in poppa: quattro vittorie su quattro, un dominio incontrastato che fra Mugello e Misano (due piste “Mondiali”…) con incetta di trofei fra trionfi, pole position e giri veloci. Kevin è illegale per il CIV, e c’è da porsi una domanda: perchè un pilota così veloce, che da anni mostra gran potenziale, corre ancora a livello nazionale e non nel Mondiale? Lo Junior Team Gresini Honda festeggia, ma l’imperativo 2021 è portare  questo campioncino dove merita di essere.

Kevin il cannibale

A prima vista la Moto3 nazionale sembra concitata, coi migliori vicinissimi, ma in realtà Kevin Zannoni gioca al gatto con il topo. Controlla, si fa un’idea della situazione, e quando vuole, va. A Misano, in gara 2, ha messo in riga lo spagnolo Perez Selfa, che con la TM era scivolato sul più bello nel finale della prima fila, proprio dopo un contatto con Kevin. Il podio è stato completato da Elia Bartolini, allievo della VR46 Academy. Quarta posizione per Alberto Surra (KTM), un altro baby pilota di grande prospettiva. Nella classifica tricolore Zannoni ha 39 punti di vantaggio su Bartolini, 40 su Perez Selfa e Surra. Prossimo round il 5-6 settembre a Imola.

Foto: Marco Lanfranchi

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bertelle Red Bull Rookies Cup

Red Bull Rookies Cup, Sachsenring: Matteo Bertelle, il primo successo

Oli Bayliss

Oli Bayliss vince per la prima volta nell’Australian Superbike

Bertelle Red Bull Rookies Cup

Red Bull Rookies Cup, Sachsenring: La prima pole di Matteo Bertelle