Moto3: cresce il numero di KTM al via del mondiale

Da 5 a 8, oltre ad Ajo con i team Monlau e LaGlisse

2 gennaio 2013 - 5:44

La moto Campione del Mondo e, di conseguenza, la più desiderata (e costosa). La KTM M32 ufficiale, gioiellino realizzato dal Reparto Corse/Ricerca e Sviluppo di KTM Racing a Mattighofen, grazie ai successi conseguiti nel 2012 con Sandro Cortese (e non solo) si è guadagnata una clientela agguerrita per la stagione 2013, con il risultato di veder salire il numero di “KTM-KTM” al via da 5 a ben 8 piloti, tutti (o quasi) dal potenziale per conquistare la vittoria ad ogni weekend di gara.

Se il team ufficiale Ajo Motorsport, sotto le insegne di Red Bull KTM Ajo Factory Team, porterà in pista tre KTM M32 per il vice-Campione del Mondo Luis Salom, il funambolico malese Zulfahmi Khairuddin e l’aussie in continua ascesa Arthur Sissis, ci sarà un altro quintetto in sella alle Moto3 “Orange”.

Sempre con l’Ajo Motorsport, ma con la divisione “satellite” Avant Tecno Racing, proseguirà l’avventura mondiale Niklas Ajo. Passa (o meglio, torna) con KTM invece il Monlau Competicion di Emilio Alzamora con due esemplari di M32 affidati agli ultimi due Campioni del CEV Alex Rins (2011, Rookie of the Year del mondiale 2012) e Alex Marquez (vincitore della prima edizione del CEV Moto3).

Grandi ambizioni con KTM anche per il team LaGlisse che farà affidamento su di un sicuro candidato al titolo del calibro di Maverick Vinales e la giovanissima Ana Carrasco, quest’ultima in sella ad una KTM RC 250 R Production Racer, versione “clienti” della M32 Factory.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

dominique aegerter

MotoE: Dominique Aegerter operato alla spalla sinistra

ktm test motogp valencia

MotoGP, Spy Attitude: KTM, innovazione continua per il 2020

MotoGP, Andrea Iannone e Aleix Espargaro

MotoGP, Aprilia punta al team satellite: “Bisogna convincere Piaggio”