Moto3: BOÉ Skull Rider ufficializza Makar Yurchenko per il 2019

Dopo un 2018 travagliato, Makar Yurchenko è un pilota BOÉ Skull Rider: la squadra di José Gutierrez Boé ha ufficializzato l'accordo per la prossima stagione.

11 gennaio 2019 - 9:53

Dopo varie vicissitudini vissute nell’annata appena conclusa, Makar Yurchenko compariva nuovamente in lista nel Mondiale Moto3 per la stagione 2019. Il rinominato BOÉ Skull Rider Mugen Race ha infine ufficializzato l’ingaggio del giovane pilota kazako, che quindi avrà una seconda occasione nella categoria minore del Campionato del Mondo. Guiderà una KTM accanto al confermato Kazuki Masaki, Campione Red Bull Rookies Cup nel 2017 ed alla seconda stagione mondiale.

Una storia piuttosto travagliata quella vissuta nel 2018 da Yurchenko. Arrivato dal CEV Moto3 grazie all’accordo con CIP – Green Power, ha disputato le prime sette gare della stagione, con tre piazzamenti a punti. Dopo aver ottenuto il suo miglior risultato stagionale, un 12° posto in Catalunya, è stato appiedato per essere sostituito da Stefano Nepa. Una nuova occasione mondiale arriva in Malesia, quando scende in pista come wild card per Snipers Team, che annuncia anche l’accordo per la stagione successiva.

Poco dopo però ecco la ‘smentita’, con il team di Mirko Cecchini che offre un’occasione di ‘riscatto’ a Romano Fenati e con quindi Yurchenko nuovamente a piedi. Il pilota ventenne, originario di San Pietroburgo ma di nazionalità kazaka, nel frattempo è tornato a competere nel CEV Moto3, ma per lui ci sarà un’altra svolta: BOÉ Skull Rider infatti decide di dargli una nuova opportunità per competere nel Campionato del Mondo, ingaggiandolo appunto per la stagione 2019.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Eddi La Marra

National Trophy Mugello: Eddi La Marra da sballo, gara e titolo!

Danilo Petrucci

MotoGP, Danilo Petrucci non si arrende: “Resto in lotta per il terzo posto”

Lorenzo Savadori

CIV Superbike, Gara 2: Lorenzo Savadori vince, Michele Pirro tricolore