Moto2: Toni Elias può esser già campione al GP di Motegi

Remote possibilità di vincere il titolo con 4 gare d'anticipo

28 settembre 2010 - 2:53

Le possibilità sono minime, ma Toni Elias a Motegi ha la possibilità di conquistare, con quattro gare d’anticipo, il titolo mondiale della Moto2. Attualmente il pilota spagnolo vanta 76 punti di vantaggio su Julian Simon, 80 su Andrea Iannone, 94 su Thomas Luthi.

Al termine della gara di Motegi Elias dovrebbe ritrovarsi con 100 punti di margine sui diretti inseguitori: in poche parole deve vincere sperando che Julian Simon non vada oltre il 15° posto, con Andrea Iannone 10°.

Toni Elias ha costruito questo monumentale vantaggio in classifica grazie alle sei vittorie stagionali (Jerez, Le Mans, Sachsenring, Brno, Indianapolis, Misano), guidando al meglio la Moriwaki MD600 del team Gresini.

Per il pilota già vincitore di una gara in MotoGP (Estoril 2006) l’appuntamento di Motegi sarà importante anche in vista di un ritorno nella top class: aspetta una risposta dalla Suzuki, probabilmente l’unica possibilità rimasta.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez: rientro a casa anticipato di 24 ore

smith aprilia motogp

MotoGP, Bradley Smith: “Alla Aprilia RS-GP 2020 manca tempo in pista”

Nagashima Moto2

Moto2: Nagashima all’attacco a Brno per difendersi dagli italiani