Moto2: Toni Elias febbricitante è 2° nelle prove a Indy

Grande fatica per il leader del mondiale a Indianapolis

28 agosto 2010 - 2:44

Neanche la febbre sembra poter fermare la rincorsa al titolo mondiale Moto2 di Toni Elias. Con il termometro che segna 39° da due giorni, il leader della classifica è comunque sceso in pista a Indianapolis spiccando il secondo miglior tempo a soli 15 millesimi da Scott Redding, a conferma che la volontà spesso supera tutti i problemi.

Che fatica sono letteralmente stremato!“, spiega Toni Elias. “Non avrei mai immaginato di riuscire a fare il secondo tempo ma ho fatto una grande fatica. Perdevo facilmente la concentrazione ed avevo una paura tremenda di cadere.

Non riuscivo a fare un giro uguale all’altro, purtroppo negli intertempi non ero regolare ma questa è una normale conseguenza della mia situazione fisica. Spero domani di far meglio e riuscire a realizzare una buona prestazione“.

Ovviamente Toni Elias è stato preso in cura dalla Clinica Mobile, sperando per domani di sentirsi meglio per poter dare l’assalto alla pole position per una Moto2 davvero combattuta all’Indianapolis Motor Speedway.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Bradley Smith: “Non capisco le scelte della Direzione Gara”

Moto2, Enea Bastianini: “Alla fine la gomma era al limite”

Moto3, Catalunya: Paolo Simoncelli “Una gara di autoscontri”