Moto2 Test Jerez: Toni Elias al comando del primo giorno

Si conferma velocissimo lo spagnolo con la Moriwaki

27 marzo 2010 - 16:26

Adesso sì le 250cc sono nel mirino. La prima di tre giornate di prove della Moto2 sul circuito di Jerez de la Frontera, ultima occasione di test a 2 settimane del via del Motomondiale, ha visto Toni Elias arrivare giusto a 1″ dalla pole position del GP 2009 di Alex Debon della quarto di litro. Con la Moriwaki MD600 del team Gresini Elias ha spiccato il crono di 1’44″077, confrontandosi con l’1’43″028 del connazionale con una Aprilia RSA 250 quasi 12 mesi or sono. Sensazione comune che presto queste Moto2 “work in progress” arriveranno vicine alle 250cc 2 tempi, fino a superarle sul piano cronometrico, come d’altronde vorrebbe logica e filosofia del nascituro campionato.

Tornando alla cronaca della giornata, il pilota del Gresini Racing è arrivato all’1’44″077 in poco tempo, lasciando gli avversari distanti oltre 4/10. Una prestazione che lo conferma quale favorito #1 per la conquista del titolo iridato, sempre veloce e sempre al comando in questi test pre-campionato. Alle spalle della Moriwaki #24 ancora priva di un “main sponsor” spicca la BQR del colombiano Yonny Hernandez, rivelazione di questo inverno dopo un eccellente 2009 nel CEV Supersport con una Suzuki (a podio proprio a Jerez), e la Suter MMX schierata dal Forward Racing con Jules Cluzel, ormai protagonista abituale delle posizioni di vertice.

Conferme anche per diversi progetti a noi particolarmente vicini. La Scot, denominazione “Force GP210” con Alex De Angelis è al quarto posto, subito davanti a Julian Simon con l’italianissima RSV Motor del team Aspar. Benone Stefan Bradl, esordiente con le moto “grandi” con la Suter del Kiefer Racing, insieme ad un altro rookie quale Scott Redding addirittura 9° vicino ai più esperti Takahashi e Luthi.

Gli altri italiani sono più indietro: Roberto Rolfo (Suter dell’Italtrans S.T.R.) è 13°, Alex Baldolini (I.C.P. Caretta) 15°, Niccolò Canepa (Scot) 17° con una scivolata, Claudio Corti 18° dopo un buon avvio di prove, seguito immediatamente dalla seconda Tech 3 di Raffaele De Rosa. In fondo al gruppo le TSR del Japan Italy Racing condotte da Mattia Pasini e Simone Corsi, stesso discorso per Andrea Iannone con la FTR del team Speed Up. Per fortuna ci sono altri due giorni di prove prima del via della stagione 2010.

Moto2 World Championship 2010
Test IRTA Jerez, Classifica primo giorno

01- Toni Elias – Gresini Racing – Moriwaki MD600 – 1’44.077
02- Yonny Hernandez – Blusens STX – BQR Moto2 – 1’44.477
03- Jules Cluzel – Forward Racing – Suter MMX – 1’44.581
04- Alex De Angelis – RSM Team Scot – Scot Force GP210 – 1’44.624
05- Julian Simon – Mapfre Aspar Team – RSV Motor DR600 – 1’44.845
06- Stefan Bradl – Viessmann Kiefer Racing – Suter MMX – 1’44.954
07- Yuki Takahashi – Tech 3 Racing – Tech 3 Mistral 610 – 1.44.993
08- Thomas Luthi – Interwetten Moriwaki Racing – Moriwaki MD600 – 1’45.111
09- Scott Redding – Marc VDS Racing Team – Suter MMX – 1’45.115
10- Shoya Tomizawa – Technomag CIP Moto – Suter MMX – 1’45.182
11- Anthony West – MZ Racing Team – MZ Moto2 – 1’45.276
12- Alex Debon – Aeroport de Castello Ao – FTR Moto M210 – 1’45.287
13- Roberto Rolfo – Italtrans S.T.R. – Suter MMX – 1’45.295
14- Kenny Noyes – Jack&Jones by Antonio Banderas – Harris Promoracing – 1’45.481
15- Alex Baldolini – Caretta Technology Race Dept. – I.C.P. Moto2 – 1’45.594
16- Axel Pons – Tenerife 40 Pons – Kalex Moto2 – 1’45.632
17- Niccolò Canepa – RSM Team Scot – Scot Force GP210 – 1’45.697
18- Claudio Corti – Forward Racing – Suter MMX – 1’45.741
19- Raffaele De Rosa – Tech 3 Racing – Tech 3 Mistral 610 – 1’45.759
20- Fonsi Nieto – G22 Holiday Gym – Moriwaki MD600 – 1’45.781
21- Valentin Debise – WTR San Marino Team – ADV AT02 – 1’45.852
22- Mike Di Meglio – Mapfre Aspar Team – RSV Motor DR600 – 1’45.863
23- Ratthapark Wilairot – Thai Honda PTT SAG – Bimota HB4 – 1’45.981
24- Lukas Pesek – Matteoni CP Racing – Moriwaki MD600 – 1’45.993
25- Sergio Gadea – Tenerife 40 Pons – Kalex Moto2 – 1’46.178
26- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – RSV Motor DR600 – 1’46.239
27- Gabor Talmacsi – FIMMCO Speed Up – FTR Moto M210 – 1’46.302
28- Vladimir Leonov – Vector Kiefer Racing – Suter MMX – 1’46.426
29- Joan Olive – Jack&Jones by Antonio Banderas – Harris Promoracing – 1’46.448
30- Dominique Aegerter – Technomag CIP Moto – Suter MMX – 1’46.485
31- Arne Tode – Racing Team Germany – Suter MMX – 1’46.492
32- Bernat Martinez – Maquinza SAG Team – Bimota HB4 – 1’46.647
33- Mattia Pasini – JiR Moto2 – TSR 6 – 1’46.806
34- Simone Corsi – JiR Moto2 – TSR 6 – 1’46.822
35- Vladimir Ivanov – Gresini Racing – Moriwaki MD600 – 1’47.181
36- Mashel Al Naimi – Blusens STX – BQR Moto2 – 1’47.186
37- Andrea Iannone – FIMMCO Speed Up – FTR Moto M210 – 1’47.259
38- Robertino Pietri – Italtrans S.T.R. – Suter MMX – 1’47.597
39- Vincent Lonbois – Marc VDS Racing Team – Suter MMX – 1’47.916
40- Yannick Guerra – G22 Holiday Gym – Moriwaki MD600 – 1’48.160

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Casey Stoner

MotoGP, Casey Stoner detta la linea: cosa manca a Ducati per vincere

“Valentino Rossi meno gestibile di Fabio Quartararo”: la stoccata di Jarvis

MotoGP, Jack Miller e Jorge Martin

MotoGP, Jack Miller in bilico: “Ora capisco Dovizioso e Petrucci”