Moto2 Silverstone Qualifiche: strepitosa pole di Claudio Corti

Prima pole davanti a Cluzel, Bradl e Simon, dietro Elias

19 giugno 2010 - 13:13

Questo è il Claudio Corti che era riuscito a mettersi in mostra nelle prove invernali, quando stupì tutti con il miglior tempo assoluto nei Test IRTA di Jerez. Il pilota comasco ha dominato Silverstone ottenendo la sua prima pole position in carriera nel Motomondiale e, nello specifico, nella classe Moto2, portando la sua Suter al crono di 2’09″624, unico sotto il 2’10, giusto davanti al team-mate Jules Cluzel a completare la doppietta del Forward Racing.

Corti, che a Silverstone nella precedente configurazione del tracciato vinse nel 2005 e 2006 tra Stock 600 e 1000, regala la prima ed unica pole position tricolore della giornata diventando così tra i piloti “protagonisti” della Moto2 in una giornata da dimenticare per tanti attesi “big”. Toni Elias, leader del mondiale, è 18°, preceduto da Simone Corsi e Andrea Iannone, ma anche da Shoya Tomizawa che nonostante qualche contatto ravvicinato con l’asfalto è 11°.

Nuovi volti al comando in una prima fila tutta Suter: Corti, Cluzel, ma anche Stefan Bradl (Kiefer Racing) e Julian Simon, ritornato al top con la MMX del team Aspar. Capitolo sorprese o, se vogliamo, conferme: il colombiano Yonny Hernandez è 5° assoluto con la sua BQR, Xavier Simeon come pilota titolare G22 Holiday Gym piazza la propria Moriwaki al 6° posto in una sorta di riproposizione del duello con Corti che ha caratterizzato un paio di stagioni nella Superstock 1000 FIM Cup.

Va benissimo Alex Baldolini che proietta la rinnovata I.C.P. Caretta in settima posizione assoluta, lasciandosi alle spalle Arne Tode (ex-campione tedesco dell’IDM Supersport nel 2008) e Thomas Luthi. Indietro gli altri italiani con Mattia Pasini 21°, Niccolò Canepa con l’unica Scot Force (De Angelis è stato fermato a seguito della caduta di ieri) è 26° davanti a Roberto Rolfo, naufragio Tech 3 con Raffaele De Rosa 36° e Yuki Takahashi addirittura 38° su 40 piloti al via.

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Alberto Puig

MotoGP, Puig: “Honda dipende da Marquez? Facciamo ciò che vogliamo”

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP Austria: analisi e commenti delle Prove Libere 2

lowes moto2

Moto2, Austria: Sam Lowes si ripete anche nelle FP2