Moto2: problemi di gomme ad Aragon, ma non per tutti

Alcuni piloti in difficoltà nel corso della gara di Alcaniz

22 settembre 2010 - 3:33

Una delle tematiche principali sin dalle prime prove del Gran Premio al Motorland Aragon nella classe Moto2 riguardava l’usura dei pneumatici. Molte squadre si sono ritrovate in difficoltà sabato nel riuscire a percorrere, senza problemi o cali eccessivi nel rendimento, un buon “run” in configurazione gara.

Domenica non è andata molto diversamente, con alcune squadre che si sono trovate a proprio agio, altre in evidente difficoltà. Non ha avuto di questi problemi Andrea Iannone ed il team Speed Up al gran completo (anche Gabor Talmacsi è salito sul podio, 3°), gestendo bene le specifiche Dunlop portate al Motorland Aragon.

Eskil Suter, boss di Suter Racing, non ha avuto problemi nel dichiarare “Le nostre moto hanno avuto dei problemi nel far rendere al meglio il pneumatico anteriore. Questione di messa a punto della ciclistica, ma in Speed Up sono stati comunque bravi e si sono trovati bene su questo tracciato“.

Tra i piloti che hanno avuto i problemi maggiori sono stati Alex De Angelis, tanto da volare a terra con un’anteriore distrutto e tanto chattering, ma anche Claudio Corti, scattato dalla seconda fila. “Mi è capitata una gomma difettosa, potevo sicuramente tenere un passo più veloce senza questo inconveniente“. Per lo stesso motivo è stato costretto al ritiro anche Kenny Noyes, dopo che insieme al team Jack & Jones ha più volte cambiato radicalmente l’assetto nel corso delle prove per una PromoHarris che proprio non è riuscita a “risparmiare” gli pneumatici.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Arrc Sepang Live, Federico Sandi

ARRC Sepang LIVE: Ore 10:15 Federico Sandi debutta con Ducati

Uriarte Rookies Aragon

Red Bull Rookies Cup: Pole di Uriarte nel round finale ad Aragón

Michele Pirro

CIV Superbike Mugello: Michele Pirro dà mezzo secondo a tutti