Moto2: il cambio di telaio rende felice Julian Simon

Subito sul podio a Le Mans con la Suter MMX

27 maggio 2010 - 6:41

Dopo le difficili prove di Le Mans, l’azzardo del team Aspar di passare da RSV Motor ai telai Suter per la Moto2 sembrava non pagare. Per fortuna della squadra di Jorge Martinez la giornata di domenica è stata una di quelle da ricordare, con Julian Simon protagonista di una bella rimonta tanto da concludere secondo sul traguardo, avvicinando pure il leader Toni Elias. Proprio l’iridato 125cc in carica ha voluto commentare questo passaggio di moto in corso d’opera, affermando che, secondo lui, è stata la scelta giusta.

Per noi è stata una scommessa, un azzardo cambiare telaio durante la stagione“, afferma Julian Simon. “Devo ringraziare la squadra e gli sponsor che hanno voluto sostenere questo cambiamento: siamo già a buon punto, ma dobbiamo lavorare ancora per trovare il feeling sin dalle prime sessioni di prove“.

Parlando nello specifico della gara, “Julito” è rimasto colpito dalla reazione della squadra dopo le prove difficili, in grado di consentirgli di concretizzare una gara da protagonista.

Questo podio per noi è un risultato molto importante, abbiamo dimostrato la forza e professionalità della squadra. Le prove non sono andate bene, ma in gara ero veloce e sono riuscito a stare davanti. Ho preso il mio ritmo e ho raggiunto Toni (Elias), ma era difficile da passare perchè era molto veloce. E’ il mio primo podio nella categoria, bello cominciare così con la nuova moto“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

motogp brno

MotoGP, Brno: Gli orari del 8/08, diretta Sky Sport/DAZN e differita TV8

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, manager di Marc Marquez: “Abbiamo dato fiducia ai dottori”

crutchlow motogp

MotoGP, Cal Crutchlow: “Cambi di manubrio e di posizione in moto”