Moto2: frattura al polso per Scott Redding, salta la gara

Sotto i ferri questa sera, a rischio anche Motegi

19 ottobre 2013 - 7:00

Un colpo di scena… mondiale. Incappato in una rovinosa caduta all’uscita della curva 11 nei conclusivi minuti del turno unico di prove ufficiali al Phillip Island Grand Prix Circuit, il capoclassifica di campionato Scott Redding ha rimediato la frattura del polso sinistro e sarà costretto a saltare la gara in programma domani.

Presentatosi in Australia con 9 punti di vantaggio rispetto a Pol Espargaro e 28 a scapito di Tito Rabat (rispettivamente 1° e 2° nelle qualifiche), Redding sarà operato questa sera (australiana) al polso sinistro presso l’Epworth Hospital di Richmond.

Il forte pilota britannico, sotto contratto con il team Gresini per la MotoGP 2014 quando esordirà in sella ad una Honda RCV1000R “Open” ex-Production Racer, non soltanto salterà la gara di Phillip Island, ma è a rischio la partecipazione anche al GP di Giappone in programma tra pochi giorni al Twin Ring di Motegi.

Davvero un clamoroso colpo di scena, spalancando così le porte alla “Remontada” di Pol Espargaro, soltanto dopo Silverstone a -38 da Redding in campionato, ora con una concreta chance di balzare al comando della classifica ed ipotecare la conquista del suo primo titolo iridato.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP gobba aerodinamica

MotoGP, la tecnica: la storia della gobba aerodinamica

Marc Marquez e Alex Marquez

MotoGP, Alex e Marc Marquez vicini ad un nuovo focolaio: HRC in allerta

rabat motogp

MotoGP, Tito Rabat: “Johann Zarco lotta solo in pista, non fuori”