Moto2: divorzio tra RSM Team Scot e Rapid Inside NCS

Alla vigilia di Brno una brutta notizia in Moto2

9 agosto 2010 - 23:11

Brutta tegola per la Moto2. Alla vigilia di Brno Rapid Inside NCS, società che realizza il telaio della Force GP210, ha comunicato l’interruzione della partnership con RSM Team Scot, squadra che milita nella categoria con Niccolò Canepa e con Alex De Angelis, oggi in MotoGP, con Andrew Pitt chiamato a sostituirlo da Brno in avanti (anche se domenica si è fratturato la clavicola sinistra nel British Superbike a Brands Hatch). Di seguito riportiamo il comunicato stampa inoltrato da Rapid Inside NCS.

“NCS Lab Srl, proprietaria del marchio Rapid Inside NCS, comunica la fine della cooperazione con l’RSM Team SCOT a causa della reiterata insolvenza da parte della squadra di San Marino.

Sulla base del credito accumulato ed in forza di un Decreto Ingiuntivo emanato dal Giudice, NCS Lab Srl è autorizzata a trattenere presso le sua sede il materiale in suo possesso, sia esso nuovo o revisionato.

Purtroppo questa situazione di tensione e sfiducia è diventata ormai insostenibile e non ha lasciato altra scelta a NCS Lab Srl che prendere il provvedimento di interrompere, seppur con estrema delusione, ogni collaborazione con l’RSM Team SCOT per non vedere ulteriormente aggravata la propria situazione. NCS Lab Srl, augura comunque a RSM Team SCOT un futuro di successi“.

In attesa di una replica di RSM Team Scot, resta comunque difficile trovare una soluzione a pochi giorni dal Gran Premio di Repubblica Ceca a Brno…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

vietti arbolino moto2

Moto2: Vietti, Arbolino, Dalla Porta e gli altri, le frecce tricolori del 2022

MotoGP, Pit Beirer

MotoGP, KTM a muso duro con Ducati: la preseason si surriscalda

haslam italjet 125cc - MotoGP

MotoGP, la storia: la “meteora” Italjet in 125cc negli anni 2000