Moto2 Aragon Qualifiche: Andrea Iannone strappa la pole

Per pochi millesimi ha la meglio su Redding e De Angelis

18 settembre 2010 - 10:07

Poteva essere una pole ricca di significati dopo Misano Adriatico, con Scott Redding e Alex De Angelis praticamente appaiati in testa alla classifica, separati da pochi millesimi. Nessuno però aveva fatto i conti con Andrea Iannone, a suo solito velocissimo sul giro singolo conquistando la quarta pole position stagionale in 1’55″148, facendosi bastare 41 millesimi di vantaggio su Redding, 46 su De Angelis in un giro addirittura condizionato dal traffico… dell’ora di punta con Cardus e l’esordiente Watanabe ad ostacolarlo. Il vastese, già il più veloce nelle prove in Aragona dello scorso mese di luglio, partirà così dalla pole con la sua Speed Up su base FTR Moto potendo sfruttare una delle ultime chance per recuperare terreno in classifica, se non altro per i problemi di Toni Elias, 12° senza riuscire a trovare un giro pulito anche a causa di una scivolata a pochi minuti dal termine della sessione.

Con il leader del mondiale indietro la prima fila propone così Iannone su Redding, De Angelis ed un altro protagonista del campionato come Julian Simon quarto, prima di trovare una folta schiera di italiani ben piazzati nello schieramento di partenza. Simone Corsi, scivolata a parte, è 5° per una buona giornata in casa JiR; va bene anche Claudio Corti, 6° alla miglior qualifica dalla pole di Silverstone con la Suter (“Evo” anche per lui) del Forward Racing.

Sorprende in positivo Michele Pirro, il quale sfruttando un momento propizio delle qualifiche ed una buona scia davanti a sè ha colto un ottavo tempo niente male alla “prima” in Moto2 dopo precedenti esperienze in 125cc ed una lunga militanza con le 4 tempi tra Superstock 1000 e Supersport . Il pilota di San Giovanni Rotondo, campione italiano Supersport in carica e attuale pilota Ten Kate Honda, è sempre velocissimo in qualifica e si è preso il lusso di far meglio del caposquadra al Gresini Racing Toni Elias con Raffaele De Rosa poco dietro, 10° nonostante una scivolata.

Complessivamente una giornata da ricordare per i nostri portacolori con un pò di rammarico per Alex Baldolini, 17° dopo l’8° tempo di questa mattina, per Roberto Rolfo soltanto 23° (weekend fin qui da dimenticare), recupera 3 posizioni Niccolò Canepa pur ritrovandosi 36° con la Bimota ufficiale marchiata M Racing. Tra i “big” da dimenticare il 20° tempo di Thomas Luthi, il 25° di Sergio Gadea ed il 26° di Yuki Takahashi, in compenso si conferma in positivo la wild card Kev Coghlan, 13° candidandosi ad un posto fisso nel mondiale. Domani occhio all’imbuto della prima curva in una gara da “ultima spiaggia” per molti antagonisti di Toni Elias.

Moto2 World Championship 2010
Motorland Aragon, Classifica Qualifiche

01- Andrea Iannone – Fimmco Speed Up – Speed Up S-10 – 1’55.148
02- Scott Redding – Marc VDS Racing Team – Suter MMX – + 0.041
03- Alex De Angelis – JiR Moto2 – MotoBI – + 0.046
04- Julian Simon – Mapfre Aspar Team – Suter MMX – + 0.216
05- Simone Corsi – JiR Moto2 – MotoBI – + 0.351
06- Claudio Corti – Forward Racing – Suter MMX – + 0.437
07- Gabor Talmacsi – Fimmco Speed Up – Speed Up S-10 – + 0.479
08- Michele Pirro – Gresini Racing Moto2 – Moriwaki MD600 – + 0.604
09- Stefan Bradl – Viessmann Kiefer Racing – Suter MMX – + 0.604
10- Raffaele De Rosa – Tech 3 Racing – Tech 3 Mistral 610 – + 0.646
11- Dominique Aegerter – Technomag CIP – Suter MMX – + 0.671
12- Toni Elias – Gresini Racing Moto2 – Moriwaki MD600 – + 0.690
13- Kev Coghlan – Monlau Joey Darcey – FTR Moto M210 – + 0.711
14- Jules Cluzel – Forward Racing – Suter MMX – + 0.734
15- Mike Di Meglio – Mapfre Aspar Team – Suter MMX – + 0.793
16- Yonny Hernandez – Blusens STX – BQR Moto2 – + 0.888
17- Alex Baldolini – Caretta Technology Race Dept. – I.C.P. Caretta – + 0.897
18- Ricard Cardus – Maquinza SAG Team – Bimota HB4 – + 0.921
19- Hector Faubel – Marc VDS Racing Team – Suter MMX – + 0.963
20- Thomas Luthi – Interwetten Moriwaki Moto2 – Moriwaki MD600 – + 0.976
21- Ratthapark Wilairot – Thai Honda PTT Singha SAG – Bimota HB4 – + 1.072
22- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – FTR Moto M210 – + 1.075
23- Roberto Rolfo – Italtrans S.T.R. – Suter MMX – + 1.103
24- Mattia Pasini – Vector Kiefer Racing – Suter MMX – + 1.193
25- Sergio Gadea – Tenerife 40 Pons – Pons Kalex – + 1.263
26- Yuki Takahashi – Tech 3 Racing – Tech 3 Mistral 610 – + 1.292
27- Alex Debon – Aeroport de Castello Ajo – FTR Moto M210 – + 1.426
28- Anthony West – MZ Racing Team – MZ RE Honda – + 1.436
29- Roman Ramos – MIR Racing – MIR Racing Moto2 – + 1.448
30- Axel Pons – Tenerife 40 Pons – Pons Kalex – + 1.543
31- Santiago Hernandez – Matteoni CP Racing – Moriwaki MD600 – + 1.915
32- Fonsi Nieto – Holiday Gym G22 – Moriwaki MD600 – + 2.011
33- Valentin Debise – WTR San Marino Team – ADV AT02 – + 2.043
34- Mashel Al Naimi – Blusens STX – BQR Moto2 – + 2.326
35- Kenny Noyes – Jack & Jones by Antonio Banderas – PromoHarris Moto2 – + 2.376
36- Niccolò Canepa – Bimota M Racing – Bimota HB4 – + 2.434
37- Robertino Pietri – Italtrans S.T.R. – Suter MMX – + 2.648
38- Yannick Guerra – Holiday Gym G22 – Moriwaki MD600 – + 2.800
39- Joan Olive – Jack & Jones by Antonio Banderas – PromoHarris Moto2 – + 2.904
40- Kazuki Watanabe – Racing Team Germany – Suter MMX – + 3.110

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak

Superbike Portimao, Toprak si prende anche FP3 Yamaha velocissime

fernandez moto3

Moto3, Brno: Raúl Fernández top nelle FP3, 15 piloti sanzionati

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding esagerato “Bautista con la Ducati andava a 5000 km/h”