Superstock 1000 Magny Cours Prove 1 Primo Federico Sandi

A Magny Cours Federico Sandi chiude in testa le prime prove libere dell'Europeo Superstock 1000. Indietro il leader del campionato Michael Rinaldi.

29 settembre 2017 - 7:46

La prima sessione di prove libere del Campionato Europeo Superstock 1000 a Magny Cours ha visto alternarsi in testa tre diversi piloti e alla fine a spuntarla è stato il nostro Federico Sandi. Il pilota del team Berclaz Racing si è portato davanti a tutti a poco più di cinque minuti dal termine della sessione girando in 1’40.510 e questo tempo lo ha tenuto al riparo dagli assalti finali dei piloti Yamaha Florian Marino e Roberto Tamburini.

Proprio Marino è uno dei piloti che a tratti hanno occupato il primo posto in queste FP1 e alla fine il ragazzo di Cannes ha chiuso in seconda posizione col tempo di 1’40.915 davanti al suo compagno di squara Tamburini (1’41.134). Quarto tempo per Jérémy Guarnoni (1’41.217), vincitore a Magny Cours nel 2015 e anche lui in testa a tratti, mentre a chiudere la top 5 troviamo il pretendente al titolo Toprak Razgatlioglu (1’41.527).

Per trovare il terzo italiano in classifica dopo Sandi e Tamburini bisogna scendere fino alla settima posizione di Marco Faccani, settimo con la sua BMW alle spalle del compagno di marca Sébastien Suchet e davanti a Ilya Mykhalchyk, Julian Puffe e Marvin Fritz (quest’ultimo al rientro dopo aver saltato la gara di Portimao per la concomitanza col Bol d’Or). Solo 11° a quasi due secondi da Sandi il leader del campionato Michael Rinaldi, che ha preceduto gli altri nostri portacolori Federico D’Annunzio e Luca Vitali.

18° tempo per Riccardo Cecchini, mentre ha invece chiuso in ventesima posizione Emanuele Pusceddu. Chiudono la classifica in ventisettesima, ventottesima e ventinovesima posizione Alex Bernardi, Alessio Terziani (sostituto dell’ancora infortunato Andrea Tucci) e Gabriele Ruiu. Da segnalare che Maximilian Scheib e Mike Jones, abitualmente nelle prime posizioni, hanno terminato la sessione rispettivamente al 19° e al 22° posto. 26° il giovane pilota francese Maxime Bonnot, wild card con la BMW del team TECMAS (celebre squadra transalpina nota per il suo impegno nel Championnat de France Superbike e la sua partecipazione a gare Endurance come Bol d’Or e 24 Heures Motos).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Supersport Phillip Island Prove 1: Randy Krummenacher non molla

Superbike Phillip Island Prove 1: Jonathan Rea ora fa sul serio

ASBK Phillip Island: Troy Bayliss cade nelle FP2, ma è OK