Supersport 300 Aragon, Gara: Pazza vittoria di Koen Meuffels

Al Motorland Aragon l'olandese Koen Meuffels vince la prima del Mondiale Supersport 300 2018 battendo Scott Deroue al photofinish. Male gli italiani.

15 aprile 2018 - 13:06

All’inizio della sua seconda stagione il Mondiale Supersport 300 ha offerto un’altra gara emozionantissima come ormai consueto in questa categoria, con ben 9 piloti a giocarsi la vittoria fino alla fine. Alla fine a vincere è stato Koen Meuffels, che all’esordio assoluto in questo campionato ha regalato a KTM la sua prima vittoria nel WorldSSP300. Il 24enne olandese ha vinto superando Mika Pérez e Scott Deroue sul lungo rettilineo del Motorland Aragon ed è poi stato bravo a difendersi da Deroue in uscita dal curvone finale. Dietro a Meuffels, Deroue e Pérez hanno completato il podio, mentre Ana Carrasco ha chiuso in sesta posizione dopo essere stata spesso in testa durante la corsa.

GRANDE BATTAGLIA – All’inizio la vittoria è stata un affare a dieci che ha coinvolto sette Kawasaki (Dorren Loureiro, Mika Pérez, Scott Deroue, Robert Schotman, Ana Carrasco, Mykyta Kalinin e Tom Edwards) e tre KTM (Koen Meuffels, Glenn van Straalen e Luca Grünwald), con posizioni che sono cambiate continuamente in puro stile Supersport 300. Successivamente il gruppo ha perso Grünwald (rallentato da un errore) e a lottare per il bersaglio grosso sono rimasti in nove, con soprattutto Meuffels, Edwards, Deroue, Pérez e Carrasco ad alternarsi davanti a tutti. La pilota di Murcia si è poi scambiata più volte la prima e la seconda posizione con Meuffels, ma un problema avuto all’ultimo giro le ha fatto perdere posizioni relegandola al sesto posto finale.

VITTORIA AL DEBUTTO – All’ultimo giro, mentre Carrasco lottava dietro con piloti come Kalinin, Schotman e Loureiro, Pérez e Deroue si sono portati al comando e si sono sorpassati più volte, ma sul lungo rettilineo caratteristico del Motorland Aragon Meuffels ha portato la sua KTM RC390R davanti a tutti sfruttando la scia offertagli dalle due Kawasaki ed è poi stato bravo a difendere la posizione da Deroue e a batterlo per soli 31 millesimi. Meuffels, al debutto assoluto nel WorldSSP300, ha così regalato a KTM il primo successo nel campionato e a gioire insieme a lui è il team KTM Fortron Racing dell’ex-pilota Arie Vos, anch’esso in trionfo al debutto.

GLI ALTRI – Dietro a Meuffels, Pérez e Deroue, Mykyta Kalinin ha chiuso la gara al quarto posto davanti a Robert Schotman, Ana Carrasco, Glenn van Straalen e Dorren Loureiro, con Luca Grünwald nono in solitaria e Borja Sánchez che ha vinto la lotta per la decima posizione battendo altri sette piloti. Scarsa soddisfazione per la performance degli italiani, col solo Paolo Grassia in zona punti (13°) e Luca Bernardi e Nicola Settimo 19° e 30°. Ritirati rispettivamente per caduta e per problemi tecnici Filippo Fuligni e Filippo Rovelli, con quest’ultimo out dopo pochi giri dopo essere stato protagonista nella Superpole. Grande rammarico per l’australiano Tom Edwards, finito a terra mentre si giocava la vittoria.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Alberto Forato: “Il motocross è la mia vita”

Ken Roczen: “Mi sono tolto una scimmia dalle spalle”

Supercross: Stagione finita per Chad Reed