Supersport 2018: Il Campione Europeo Hannes Soomer al via di tutto il Mondiale

Dopo aver vinto l'Europeo Supersport il team Racedays e Hannes Soomer prenderanno parte all'intero Mondiale 2018. Per la Supersport 300 ingaggiato Dino Iozzo.

17 novembre 2017 - 9:12

Dopo il titolo di Campione Europeo Supersport, il 2018 sarà per Hannes Soomer l’anno del passaggio al Mondiale.

Nella serata di giovedì 16 novembre è stato annunciato che il giovane pilota estone prenderà parte a tutte le gare della prossima stagione del WorldSSP e la squadra con cui ciò avverrà sarà nuovamente il team Racedays, con cui Soomer ha vinto il titolo continentale ottenendo anche due noni posti assoluti (Aragon e Misano). Per la prossima stagione l’obiettivo del ventenne di Tallinn, soprannominato “Il proiettile baltico”, è quello di piazzarsi regolarmente nella top 10.

“Sono contento di continuare per un’altra stagione col team Racedays” ha detto Soomer. “Quest’anno abbiamo passato dei bei momenti e imparato molto e credo sia molto importante continuare questo processo di apprendimento insieme. Ringrazio il team e gli sponsor per l’opportunità.”

Oltre a partecipare al Mondiale Supersport con Soomer, il team Racedays di Gerry Bryce continuerà a prendere parte al Mondiale Supersport 300 e dopo il quarto posto finale ottenuto quest’anno con Mika Pérez si punterà sul giovane sudafricano Dino Iozzo, messosi in evidenza in madrepatria a suon di podi e con un passato nell’atletica leggera.

“Sono davvero contento di poter partecipare al Mondiale Supersport 300 2018” – ha dichiarato Iozzo, 16 anni di Johannesburg – e durante l’anno cercherò di migliorare, imparare dagli altri piloti e divertirmi. Spero di avere una bella stagione di debutto.

Dulcis in fundo ecco le parole di Gerry Bryce, titolare della squadra: “Quest’anno Soomer si è difeso egregiamente contro avversari di spessore e siamo contenti di poter fare con lui il salto al Mondiale Supersport. Il nostro obiettivo sarà quello di arrivare nella top 10 del campionato. Per quanto riguarda Dino Iozzo, a soli 16 anni ha mostrato di avere un gran potenziale e non vediamo l’ora di aiutarlo a mostrare il suo valore in un campionato combattuto quale il WorldSSP300.”

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP: Frattura del femore per Aleix Espargaró

Jorge Lorenzo e HRC: matrimonio d’interesse

Jonathan Rea avverte: “Anche Yamaha è diventata un problema”