Superbike: A Portimao 41.922 spettatori, tonfo dell’audience in TV

Pubblico in leggera crescita nell'Algare. Ma la partenza alle 16 italiane ha fatto perdere a Mediaset un milione di spettatori.

20 settembre 2017 - 7:59

Com’era ampiamente prevedibile, l’orario di partenza pomeridiano (le 16 in Italia) è costato carissimo alla Superbike in termini di audience televisiva: oltre un milione di spettatori in meno rispetto alle gare top di questa stagione.

Le trasmissioni delle reti Mediaset (Italia1 e Italia2) in due giorni, tutto sommato e compreso, hanno raggiunto circa 600 mila persone, contro 1,5 milioni della media Superbike. La share (percentuale di TV sintonizzate su un determinato programma) è crollata dal 6 al 2%, sotto la media di Italia1 in quella specifica fascia oraria di sabato e domenica.

Mediaset aveva chiesto di programmare le partenze di Portimao nell’orario abituale (le 13 in Italia) ma Dorna ha preferito andare incontro alle esigenze del pubblico in circuito piuttosto che a quelle della TV, che – ricordiamolo – paga 1,5 milioni l’anno per i diritti e investe poco meno per la realizzazione del programma.

Riguardo il pubblico in circuito, Portimao (nella foto d’apertura: il paddock sabato 16 settembre) ha fatto registrare un sensibile aumento rispetto all’edizione 2015. Dorna ha ufficializzato 41.922 presenze complessive, così distribuite: 6.458 il venerdi, 16.344 il sabato, 19.120 la domenica. Il problema, sempre in ottica TV, che la maggior parte era concentrata nel paddock o in tribuna centrale, per cui le tribune lungo il tracciato mostravano un desolante deserto.

In dieci round il Mondiale ha totalizzato 541.278 spettatori.

Superbike 2018, le anticipazioni sul calendario

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Supersport Phillip Island Prove 1: Randy Krummenacher non molla

Superbike Phillip Island Prove 1: Jonathan Rea ora fa sul serio

ASBK Phillip Island: Troy Bayliss cade nelle FP2, ma è OK