Superbike Test Jerez: Yonny Hernandez-Pedercini “Stiamo parlando”

Il colombiano non prende parte alla seconda giornata di test ma Lucio Pedercini assicura che la trattativa 2018 va avanti

21 novembre 2017 - 12:23

Yonny Hernandez, colombiano ex MotoGP in cerca di una sistemazione, non è sceso in pista nella seconda giornata di test Superbike a Jerez.

Il giorno precedente aveva compiuto 62 giri con la Kawasaki Pedercini, per farsi un’idea del potenziale e decidere se accettare la proposta della formazione mantovana per il Mondiale 2018. Il miglior passaggio è stato in 1’42″476, a 2″826 da un formidabile Jonathan Rea ma non lontano dalle prestazioni dei piloti “normali”. Perchè Yonny non è tornato in pista? “E’ dovuto correre a Madrid per un problema di visto, peccato perchè mi è piaciuto molto, da subito” spiega Lucio Pedercini. “Non conosceva la moto, tantomeno le gomme Pirelli SBK, ma si è subito sciolto. E se nel finale non avesse avuto un problema tecnico avrebbe migliorato molto la prestazione.” 

Quindi la trattativa 2018 va comunque avanti? “Certo, ne riparleremo. A me piacerebbe molto vederlo in pista nel Mondiale, sono convinto che potrebbe sorprendere.” 

Superbike Test Jerez Loris Baz ha già in mano la BMW

Superbike Test Jerez: Regole nuove, Rea sempre imbattibile

Superbike 2018: Triple M team satellite ufficiale di Honda Europe

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: L’arrivo di Ten Kate farà saltare il banco in Yamaha?

Eugene Laverty: “Bitubo è il nostro asso nella manica”

MotoGP: Danilo Petrucci lavora sull’ergonomia, ma la sella ‘scotta’