Superbike: settimana decisiva per il team Stiggy

Si deciderà un eventuale cambio di marchio per il 2010

24 agosto 2009 - 4:08

Questa settimana è “decisiva” per il team Stiggy Racing, squadra capeggiata dall’ex pilota Johan Stigefelt che sta ben figurando all’esordio nel Mondiale Superbike (senza scordarci dell’impegno in Supersport). La compagine scandinava ha in agenda il “termine ultimo” per programmare il 2010 nei due campionati: più nello specifico, con quale marchio correre nel 2010?

Al momento, escludendo potenziali colpi di scena, le opzioni sono due, conosciute da tempo: Honda o Yamaha. Restare con l’attuale pacchetto e con un ulteriore supporto di Honda Europe, o passare al marchio dei Tre Diapason? Per questa eventualità ci sono contatti da diverse settimane: Stiggy diventerebbe una sorta di team “affiliato” Yamaha WSB, potendo contare sostanzialmente sulle stesse moto del team ufficiale e gli sviluppi tecnici in “tempo reale”.

Il progetto coinvolgerebbe anche la Supersport e, secondo diverse indiscrezioni, è l’ipotesi più realistica e concreta al momento. Di certo è vicino il rinnovo con Leon Haslam, che ha scartato altre soluzioni convinto di potersi migliorare ulteriormente la prossima stagione dopo il più che eccellente (nonostante qualche momento difficile) ritorno nel WSBK quest’anno.

Quanto a John Hopkins (nella foto), Stigefelt vuol quanto definire il pacchetto tecnico proprio per convincerlo a restare, anche se i contatti non mancano anche per la MotoGP.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: L’arrivo di Ten Kate farà saltare il banco in Yamaha?

Eugene Laverty: “Bitubo è il nostro asso nella manica”

MotoGP: Danilo Petrucci lavora sull’ergonomia, ma la sella ‘scotta’