Michael Rinaldi cresce bene: è già davanti a Chaz Davies

Michael Rinaldi porta a casa due ottavi posti su una pista mai vista. Nel Mondiale è davanti a Chaz Davies, chi lo avrebbe detto?

18 marzo 2019 - 1:00

Michael  Rinaldi davanti all’ufficiale Chaz Davies dopo due round Mondiali su piste mai viste: chi lo avrebbe detto? Il 22enne riminese ha cominciato molto bene la sua prima stagione completa in top class. Il team Barni e la V4R sono un ottimo pacchetto e l’ex campione Stock lo sta sfruttando bene: pochi errori, un pò d’inesperienza ma la strada è giusta. In Europa, su tracciati più familiari, Rinaldi può fare altri passi avanti. “Anche in Thailandia le Yamaha sarebbero state alla portata, se Michael fosse riuscito a partire più avanti” spiega il proprietario della squadra, Marco Barnabò.La qualifica è il punto debole, dovremo lavorare su questo aspetto.”  (Qui cronaca e classifica di gara 2)

“Punto ancora più in alto”

«Sono molto contento di tornare a casa con due ottavi posti” racconta Michael Rinaldi. “Purtroppo quando arrivo su un circuito nuovo sono svantaggiato dal format: non avendo avuto troppo tempo venerdì per sistemare l’assetto ho pagato la cattiva qualifica di sabato e partendo così indietro è dura recuperare. Oggi avevamo lo stesso ritmo del quinto/sesto, ma il gap accumulato nei primi giri mi ha impedito di giocarmela con loro. Adesso che torniamo in Europa non avrò più questo handicap e lavorando con il team come abbiamo fatto finora credo che possano arrivare risultati ancora migliori».

Foto: Diego De Col

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: Ecco la Yamaha Ten Kate per Loris Baz

Superbike: Chris Vermuelen “Sandro Cortese ci stupirà”

Superbike: L’arrivo di Ten Kate farà saltare il banco in Yamaha?