Il giovane turco cresce: occhio a Toprak

Il ragazzo turco del team Puccetti Kawasaki va a podio da due round consecutivi. Nel 2020 sarà a fianco di Jonathan Rea

10 giugno 2019 - 15:12
Toprak Razgatlioglu ha centrato a Jerez il secondo podio di questa stagione, il quarto in carriera. In gara 2 è stato velocissimo, impegnando allo spasimo vecchie volpi come Marco Melandri e Chaz Davies. A volte il 22enne turco in confusione tecnica e sparisce dai radar, ma quando tutto fila per il meglio diventa una furia. Il punto focale è la gestione delle gomme: Toprak guida molto aggressivo e non sempre riesce a valutare quanto potrebbe ugualmente essere veloce stressando meno gli pneumatici. La sensazione è che per il pilota di Puccetti Kawasaki il bello debba ancora venire. Nel 2020 correrà nel team ufficiale a fianco di Jonathan Rea.

“SE LA GOMMA  NON FOSSE CALATA…”

“Nella la gara sprint abbiamo provato un set up che non mi era piaciuto e allora siamo tornati all’assetto precedente” ha commentato Toprak. “Quello  mi ha permesso di stare vicino a Van der Mark e a Rea. Sono molto contento della mia terza posizione. Sono partito bene ed ho sempre tenuto un ritmo molto elevato, ma purtroppo a otto giri dalla fine la mia ruota anteriore ha iniziato a scivolare molto ed ho preferito gestire il mio vantaggio e portare a casa un altro podio che è molto importante per me e per la mia squadra che voglio ringraziare per l’ottimo lavoro che ha svolto qui a Jerez”.
Foto: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Michael van der Mark operato a Rimini, ancora incerto il recupero

Michael Rinaldi avvcina il podio: Showa diventerà l’asso nella manica?

Toprak Razgatlioglu: ecco dove e con chi correrà nel 2020