Superbike: Chaz Davies? “Risorgerà presto”

Chaz Davies non si è ancora adattato alla Ducati V4R. Ma Jonathan Rea lo incoraggia: "E' un pilota analitico, molto forte: lotterà per il Mondiale"

20 febbraio 2019 - 4:06

Chaz Davies non ha ancora preso confidenza con la Ducati V4R. Nei test di Phillip Island il suo nuovo compagno di squadra Alvaro Bautista ha abbassato il primato in gara di mezzo secondo, risultando il più veloce in entrambe le giornate. Chaz ha incassato un secondo e mezzo di distacco, troppo anche considerando che Phillip Island non è mai stata la pista preferita. Qui, un anno fa, il gallese prese paga da Marco Melandri, poi nelle gare successive gli equilibri all’interno del box si ribaltarono. Anche nei test precedenti a Jerez e Portimao Alvaro Bautista era stato più veloce di un Chaz Davies in precaria condizione fisica. La prima sfida ormai è questione di giorni e di tempo per recuperare ne resta pochissimo.

“Chaz risorgerà presto”

Jonathan Rea, richiesto di un commento sulla crisi di Davies, ha fatto un’analisi interessante. “Chaz è un pilota molto analitico, credo che stia studiando bene la nuova moto e procedendo con calma. Non è un tipo da giro a sensazione nei test.  Resta uno dei più talentuosi qua dentro, abbiamo fatto grandi battaglie e sono convinto che sarà uno degli avversari più difficili da battere, forse addirittura il più temibile.”

Il tempo stringe

Non siamo ancora dove vogliamo essere” ammette Chaz Davies. “Dobbiamo analizzare bene i dati in modo da arrivare alle prime prove di venerdì con un assetto di base più soddisfacente. Anche lo scorso anno qui in Australia abbiamo avuto dei test travagliati ma poi in gara sono stato molto più competitivo. Continueremo a lavorare duramente per prepararci nel migliore dei modi.” 

Foto: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: “Jonathan Rea ora ha un avversario al suo livello”

Alvaro Bautista, come fai? Il nuovo fenomeno ai raggi X

Superbike: Ducati gira a Imola con Bautista e Davies il 24 aprile