Alvaro Bautista: “MotoGP o SBK bisogna aprire gas prima di tutti”

Alvaro Bautista e Chaz Davies hanno presentato la nuova Ducati Panigale V4-R. Il team di Borgo Panigale tenterà l'assalto al binomio Rea-Kawasaki con la quattro cilindri.

4 febbraio 2019 - 17:23

Presso il Global Cloud Data Center di Aruba il team factory della Ducati Superbike ha presentato la nuova Panigale V4-R di Chaz Davies e Alvaro Bautista. L’evento si è svolto a Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo, quartier generale dello sponsor Aruba che ha rinnovato la partnership fino al 2020. Nei prossimi giorni si volerà verso l’Australia, dove si svolgeranno gli ultimi test invernali in programma il 17-18 febbraio. Il successivo fine  settimana inizierà la stagione 2019, sullo stesso  circuito di Phillip Island.

Commenta

per primo!

Alvaro Bautista nuova scommessa Ducati

Dopo nove stagioni in MotoGP, diciassette nel Motomondiale, per Alvaro Bautista inizia una nuova avventura. L’obiettivo è essere subito al top e regalarsi il secondo titolo iridato dopo quello nella classe 125 del 2006. “Mi sento bene, dopo tanti anni in MotoGP ho una nuova sfida davanti a me. Ho trovato una bella famiglia, ringrazio Ducati per la fiducia. Sono contento di essere oggi qui, spero di divertirmi e fare il meglio possibile. Troverà gomme e circuiti diversi. ma se hai la voglia di vincere e fare il massimo non importa se sei in MotoGP o SBK. Queste gomme sono più morbide, ti danno tanta confidenza, quando devi arrivare al limite è più difficile. Ma la prima sensazione è positiva anche se non le ho sotto controllo al 100%…  Il salto dalla MotoGP alla SBK è grosso. Le sensazioni sono diverse, a livello di guida, ma a livello di tempi per giro la differenza non è grande. Con la SBK puoi girare molto forte, soprattutto quando monti le gomme da qualifica. Ma per andare forte devi aprire il gas prima di tutti e staccare più tardi di tutti”.

BAUTISTA, PRONTO PER VINCERE?

Che stagione si aspetta Alvaro Bautista in sella alla nuova Panigale V4-R? “Aspetto di essere tra i protagonisti, Ducati ha un potenziale molto buono, è una moto giovane ma di livello alto. Ci manca ancora del lavoro e di capire, la moto ha ancora pochi chilometri, vediamo cosa succede. Ci saranno piloti di maggiore esperienza rispetto alla V4, ma Chaz e io faremo il massimo per sviluppare la moto e arrivare al top il più presto possibile“.

CHAZ DAVIES, IDOLO DEI DUCATISTI

Con la Ducati Panigale V4-R il team di Borgo Panigale dice addio all’era del motore bicilindrico. L’obiettivo è tentare di rompere il dominio di Rea e Kawasaki, a segno in Superbike nelle ultime quattro stagioni. Chaz Davies rappresenta la continuità, Alvaro Bautista è l’elemento innovativo su cui Ducati è pronta a scommettere. L’anno scorso in Australia, salendo sulla Desmosedici di Jorge Lorenzo, Alvaro ha dimostrato tutto il suo valore e impressionato fan e addetti ai lavori. “Questa moto è veramente bella, velocissima – ha detto Chaz Davies -. Abbiamo fatto già 4 giorni di test in Spagna e Portogallo, abbiamo scoperto il potenziale della moto. E’ stato fantastico! Difficile fare un paragone tra le due moto, sono molto diverse, questa è stata disegnata per correre solo sulla pista. Ma è molto semplice da guidare e ci dà tanta sicurezza… non vedo l’ora di provarla in pista. Anche dal punto di vista dell’ingegneria è formidabile. Intanto io continuo la fisioterapia per arrivare in buona forma… Le curve, il piegare è migliorato, credo in Gigi e nell’intero team. Hanno fatto un grande passo avanti, mi fido di loro per poter vincere nella prossima stagione“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Test MotoGP, Jorge Lorenzo conferma la presenza in Qatar

ASBK Phillip Island: Troy Bayliss subito il più veloce

Ana Carrasco: “Voglio arrivare a competere in MotoGP”