Superstock 1000 Jerez, Prove 1: Roberto Tamburini allo scadere

A Jerez Roberto Tamburini fa segnare il miglior tempo nelle prime prove libere dell'Europeo Superstock 1000. 2° Federico Sandi, mentre Michael Rinaldi è 4° dietro a Florian Marino.

20 ottobre 2017 - 7:49

A Jerez il miglior tempo delle ultime FP1 dell’Europeo Superstock 1000 2017 è stato fatto segnare da Roberto Tamburini. Il pilota del team PATA Yamaha si è portato in testa allo scadere girando in 1’44.012 e questo tempo gli ha permesso di battere all’ultimo tentativo un Federico Sandi secondo col tempo di 1’44.119 e ancora una volta molto competitivo con la BMW del team Berclaz Racing. I due italiani sono fuori dalla lotta per il titolo, ma se saranno competitivi per tutto il weekend potranno senz’altro recitare il ruolo di arbitri nella battaglia per il titolo tra Florian Marino, Michael Rinaldi e Toprak Razgatlioglu.

Per quanto riguarda i tre piloti appena citati, Marino e Rinaldi hanno chiuso la sessione al terzo e quarto posto (rispettivamente in 1’44.197 e 1’44.312) davanti a Jérémy Guarnoni, col pilota riminese del Ducati Aruba.it Junior Team in testa per quasi tutta la prima metà di sessione. Solo 13° a più di un secondo da Tamburini il turco Toprak Ragzatlioglu, non ancora al 100% dopo l’infortunio di Magny Cours.

Oltre a Tamburini, Sandi e Rinaldi, hanno chiuso la sessione nella top 10 altri tre italiani e si tratta di Federico D’Annunzio (6°, 1’44.451), Marco Faccani (8°, 1’44.489) e la wild card Andrea Mantovani (10°, 1’44.653). Queste, invece, le posizioni degli altri italiani: 15° Luca Vitali, 21° Riccardo Cecchini (in top 5 nel primo quarto d’ora di prove prima di una scivolata alla curva Pons), 23° Gabriele Ruiu, 24° Emanuele Pusceddu, 33° Alex Bernardi e 34° Alessio Terziani (nuovamente in pista al posto dell’infortunato Andrea Tucci).

Da segnalare il 14° e 16° tempo di due wild card d’eccezione quali Florian Alt e Markus Reiterberger, mentre ha invece chiuso al 29° posto Naomichi Uramoto, in pista con la nuova Suzuki GSX-R1000 e primo giapponese a correre in Superstock 1000.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Moto3, Catalunya: Ben sette piloti penalizzati

Caso Aprilia: Andrea Iannone ultimo per la terza volta di fila!

MotoGP: Viñales sanzionato, perde tre posizioni in griglia